Sassuolo-Palermo 2-2: il commento finale

Sassuolo-Palermo 2-2: il commento finale

Pareggio che offre tanti spunti interessanti e allontana il Palermo dalle zone calde della classifica.

2 commenti

Pareggio sofferto, ma sostanzialmente meritato per il Palermo contro il Sassuolo. Gli uomini di Schelotto hanno giocato una partita attenta, mostrando anche qualche pregevole spunto offensivo e  trovando un punto prezioso su un campo non facile come quello di Reggio Emilia. Vazquez, Djurdjevic hanno firmato le marcature rosanero, mentre per il Sassuolo sono andati a rete Defrel e Missiroli.

Nel primo tempo è partito meglio il Sassuolo, che per 20 minuti ha nascosto la palla al Palermo. I rosanero hanno faticato ad entrare in partita, ma quando hanno preso coraggio hanno subito fatto male ai padroni di casa. In cattedra è salito Vazquez, autore oggi di una splendida prestazione, che al 30′ ha sbloccato la gara chiudendo nel migliore dei modi l’azione avviata da Trajkovski. La reazione del Sassuolo non è stata perentoria, ma alla fine del primo tempo è comunque arrivato il gol di Defrel.

Sull’onda dell’entusiasmo per il pareggio conquistato il Sassuolo ha cominciato alla grande la ripresa, trovando quasi immediatamente il gol del pari. Splendido lo schema su calcio di punizione, con Berardi a servire Pellegrini per il cross in mezzo all’area di rigore dove Antei ha fatto da sponda per il gol di Missiroli. Poteva essere il colpo del KO per i rosanero, ma uno splendido Vazquez ha pennellato un cross perfetto, per giunta col destro, il suo piede debole, e Djurdjevic non ha potuto esimersi dal siglare il gol del pari.

Il Sassuolo ha continuato a tenere le redini del gioco, ma la pressione degli emiliani è diventata particolarmente insistente soprattutto dopo l’espulsione di Lazaar per fallo su Berardi. Proprio il giovane fantasista è stato la vera spina nel fianco della difesa rosanero, con giocate di alto livello che hanno spesso messo in crisi Goldaniga e compagni. A metterci una pezza ci ha pensato come al solito un grandissimo Sorrentino, mai stanco di regalare interventi spettacolari ai vivacissimi tifosi accorsi nel settore ospiti.

Il risultato finale è importantissimo, sia perché allontana di un altro punto la zona retrocessione, sia perché colto in 10 su un campo complicato e contro una squadra che attendeva con ansia questa gara per tornare alla vittoria. Qualche amnesia difensiva non lascia tranquilli, ma a centrocampo si è visto qualcosa in più a livello di qualità. Trajkovski in attacco ha alternato belle giocate ad alcune meno azzeccate, mentre Djurdjevic ha lottato come un leone in mezzo alla forte difesa dei padroni di casa. Vazquez e Sorrentino rimangono i veri leader tecnici e carismatici della squadra, il Palermo del futuro senza di loro dovrà inventarsi veramente qualcosa di importante.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. george - 2 anni fa

    Punto d’oro!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Manuel Moncada - 2 anni fa

    Arbitro che ha condizionato la partita, nell second gol del sassuolo non c era la punizione, come non c era l espulsione. Buon punto

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy