Sassuolo, Boateng: “Non sono qui per la salvezza, puntiamo in alto. De Zerbi un genio, quando perdo…”

Sassuolo, Boateng: “Non sono qui per la salvezza, puntiamo in alto. De Zerbi un genio, quando perdo…”

L’intervista a Kevin-Prince Boateng, centrocampista originario del Ghana arrivato al Sassuolo questa estate

Kevin-Prince Boateng, nuovo centrocampista del Sassuolo arrivato questa estate, ha parlato dell’avventura in maglia neroverde da poco cominciata e che ha segnato il suo ritorno in Italia dopo l’esperienza al Milan.

Intervistato da La Gazzetta dello Sport, il calciatore tedesco naturalizzato ghanese, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sull’argomento sopracitato:

A 31 anni mi sento benissimo e riesco ad aiutare la squadra anche se significa correre di più. Non sento più la stessa pressione di prima. Quando perdo mi arrabbio ancora ma adesso riesco a capire il come e il perché della sconfitta. So di aver sbagliato da giovane perché non ero serio e non avevo gente giusta intorno. Guardando indietro sento che sarei potuto arrivare più in alto, nonostante la mia buona carriera. De Zerbi? E’ un genio per come vede il calcio. Mi sta insegnando a trovare la posizione giusta. Gli obiettivi? Non sono qui per la salvezza. Il progetto Sassuolo va oltre. Il nostro target è quello delle prime tre partite. Puntiamo in alto, dove forse nessuno ci vede. La Juventus? Affrontarla è sempre speciale, poi se ti giochi il primo posto è il massimo. Bisogna essere perfetti per fare punti e sperare che loro non lo siano“.

(Sassuolo, Carnevali: “Berardi? Il lavoro di De Zerbi lo valorizza. Siamo partiti col piede giusto…”)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy

// inizio configurazione per mediagol // fine configurazione per mediagol