Zamparini: “Ferrero? Ecco dettagli bagarre. Massimo, l’sms non era riferito a te, ma alla Sampdoria”

Zamparini: “Ferrero? Ecco dettagli bagarre. Massimo, l’sms non era riferito a te, ma alla Sampdoria”

“La minaccia di morte a Ferrero? Non può andare a dire in televisione che l’ho minacciato di morte, sono farneticazioni. Ho sentito Ferrero per Barreto. Lui mi avvisò che lo stava.

Commenta per primo!

“La minaccia di morte a Ferrero? Non può andare a dire in televisione che l’ho minacciato di morte, sono farneticazioni. Ho sentito Ferrero per Barreto. Lui mi avvisò che lo stava trattando, io gli risposi che stavamo lavorando al rinnovo del giocatore. Lui è andato a dritto, quindi mi sono sentito in diritto di scrivergli questo messaggio. ‘Finalmente ti ho conosciuto per quello che sei. Ti attendo fiducioso sulla riva del fiume”. Ma non per aspettare lui, ma per aspettare la fine che farà la sua Sampdoria”. Racconta così la bagarre che ha visto come protagonisti lui, Maurizio Zamparini, e l’altro, Massimo Ferrero. “Ferrero l’ha vista come una minaccia di morte, ma non è così – aggiunge il presidente rosanero a Radio Sportiva -. Gli ho anche detto che chi semina male, raccoglie male“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy