Sampdoria, Giampaolo legge il futuro: “Io al Napoli? Impossibile, Sarri mi ha detto che non si muove…”

Sampdoria, Giampaolo legge il futuro: “Io al Napoli? Impossibile, Sarri mi ha detto che non si muove…”

Le parole del tecnico blucerchiato, Marco Giampaolo, in merito al suo futuro sulla panchina della Sampdoria. Poi una battuta su Maurizio Sarri e il ruolo di allenatore del Napoli…

Parla il tecnico Marco Giampaolo.

L’allenatore della Sampdoria ha rilasciato una lunga intervista a Il Secolo XIX, durante la quale non ha soltanto parlato del club blucerchiato. Di seguito un estratto delle sue dichiarazioni.

Io al Napoli? Mi ha chiamato Sarri e mi ha detto ‘non ci pensare nemmeno, perché non mi muovo’… scherzo. Questi discorsi non mi interessano. Per me conta fare il massimo nel presente, avere ambizioni. Quando finisce il campionato ci si siede, ci si trova e si ridiscute a bocce ferme. Il calcio va troppo veloce per ogni tipo di considerazione. L’altra sera guardavo in televisione ‘Che tempo che fa’. Quagliarella ha regalato la sua maglia a Fazio (il giornalista e conduttore del programma tv, ndr.). Ero con mia moglie, le ho detto ‘guarda come è bella’. La maglia della Samp respira fascino. È riconoscibile. È quella. Non si camuffa. Il fascino della Samp deriva anche da quella maglia, ha un senso di antico e di storico, la riconoscevi anche quando la tivù era in bianconero. Tutti la vogliono. Rappresentarla nel modo migliore… questo è il mio sentimento. E il sentimento è la prima cosa, senza non fai niente. La seconda cosa, non devi tradirlo. Tutte le considerazioni che possiamo fare in futuro saranno sempre legate da questo connubio, il sentimento e il non tradirlo. Se siamo in questa condizione, non esiste nient’altro per me“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy

// inizio configurazione per mediagol // fine configurazione per mediagol