Sampdoria, Ferrero: “Mi rode il c… per aver perso con la Lazio. Per me è come un derby”

Sampdoria, Ferrero: “Mi rode il c… per aver perso con la Lazio. Per me è come un derby”

Le parole del presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero: “Torreira? Non è vero che ne sto parlando con Lotito. Djordjevic…”

1 Commento

“Non abbiamo preso una sveglia, gli schiaffi io non li ho presi nemmeno da mia madre. Se non segna quel gol Parolo la partita finisce diversamente“.

Commenta così la sconfitta rimediata sabato scorso dalla Lazio, il presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero, intervistato da Radio Incontro Olympia. “Il calcio non è una scienza esatta, è come il cinema. L’anno scorso vi abbiamo battuto, e quei tre punti ci hanno salvato. Viviano riuscì a parare un rigore a Candreva. Ci rifaremo all’Olimpico, sarà più eccitante. Tifo Roma, e mi rode il c… Contro di voi è un derby”.

POLEMICHE DERBY –Il derby? Non ci ho capito niente. Lotito è un uomo intelligente ed è molto più bravo di me. Se non ha detto niente vuol dire che va bene così. Forse non ci ha capito niente nemmeno lui“.

GIAMPAOLO – “Che allenatore è Giampaolo? Quando sono arrivato a Sampdoria (non Genova) ho trovato un ottimo allenatore. Con Montella non è andata bene. Poi l’anno scorso ho visto giocare l’Empoli. Ho parlato con Giampaolo e mi è piaciuto subito, gioca come Sarri. Il prossimo anno faremo male a tutti”.

TORREIRA – “Non ne sto parlando con Lotito, sono solo voci. E’ da tanto che non lo sento. Io non cedo più nessuno a gennaio. A giugno sarà tutta un’altra musica, Torreira non è incedibile, nessuno lo è. Djordjevic? Mi piace molto”.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Molto fine,come sempre del resto

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy