Sampdoria, Ferrero: “Con Giampaolo finiremo nella colonna di sinistra della classifica. Balotelli? Ci provo”

Sampdoria, Ferrero: “Con Giampaolo finiremo nella colonna di sinistra della classifica. Balotelli? Ci provo”

Le dichiarazioni del presidente del club blucerchiato: “Balotelli è nemico di Balotelli, come Cassano. Sono grandi giocatori rimasti agli anni ’60, a Sapore di Mare”

Commenta per primo!

Marco Giampaolo è il tecnico da cui ripartirà la Sampdoria. Niente Milan per l’ex allenatore dell’Empoli che andrà a sostituire proprio chi nel frattempo è passato a guidare i rossoneri (Vincenzo Montella, ndr).

“Mi ha impressionato, mi ha detto che farà giocare bene la squadra e a me piace il calcio, non il pallone. Quindi gli ho detto che la Sampdoria era sua – ha detto entusiasta Massimo Ferrero, presidente dei doriani, a Rai Sport -. Con Giampaolo andremo sicuramente nella parte sinistra della classifica. Credo che faremo un ottimo campionato, abbiamo una bella squadra. Vi ricordo che il grande Sarri andava a scuola da Giampaolo, a vedere come giocava. Io Sarri l’ho incontrato a Firenze a casa mia e mi ero innamorato ma me l’avevano sconsigliato e c’ho rinunciato a malincuore“.

Montella – “A Vincenzo voglio molto bene, ho fatto di tutto per portarlo alla Samp. E’ stata una sua scelta spontanea. La Sampdoria a lui sta stretta – ha aggiunto -. La Sampdoria ha una tifoseria meravigliosa, è una squadra storica da cui sono partiti tanti campioni. Lui ha avuto la possibilità di andare al Milan, dice che tifava Milan da bambino, in bocca al lupo a lui. Ho fatto decidere tutto ai miei collaboratori e mi sono trovato Zenga“.

Futuro Soriano – “Va dove lo porta il cuore. Soriano stava andando all’Inter a gennaio, è bravo, è un bravo ragazzo e calciatore. Ci sono dei momenti in cui uno deve volare, è giusto che faccia la sua strada“.

Cassano – “E’ un grande talento ma credo che non farà più parte del nostro progetto. Io gli ho dato una possibilità è andata come è andata. Ora la possibilità è finita”.

Mercato – “Castan? Possibile. Paredes? Pure. Balotelli? E’ un grande giocatore, un grande talento. Balotelli è nemico di Balotelli, come Cassano. Sono grandi giocatori rimasti agli anni ’60, a Sapore di Mare. Potrebbe ripartire da squadre passionali come la Sampdoria ma ormai sono un po’ confusi. C’ho provato a dirgli vieni da noi, è un grande talento”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy