Giudice Sportivo: Bergessio la fa franca, non punita la gomitata a Gonzalez. Qui il comunicato

Giudice Sportivo: Bergessio la fa franca, non punita la gomitata a Gonzalez. Qui il comunicato

Inammisibile la richiesta formulata dal Procuratore Federale: Bergessio l’ha fatta franca. L’attaccante della Sampdoria non viene puntio per la gomitata rifilata a Giancarlo Gonzalez nel corso del.

Commenta per primo!

Inammisibile la richiesta formulata dal Procuratore Federale: Bergessio l’ha fatta franca. L’attaccante della Sampdoria non viene puntio per la gomitata rifilata a Giancarlo Gonzalez nel corso del match di domenica. Mediagol.it vi propone il comunicato apparso sul sito della Lega Serie A.

“Il Giudice Sportivo, ricevuta dal Procuratore federale rituale segnalazione (fax delle ore 14.35 del 26 gennaio 2015) ex art. 35 1.3 CGS circa la condotta tenuta al 37° del primo tempo dal calciatore Gonzalo Bergessio (soc.
Sampdoria) nei confronti del calciatore Gonzalez Castro Giancarlo (soc. Palermo); acquisite ed esaminate le relative immagini televisive (Sky), di piena garanzia tecnica e documentale; osserva:

le immagini televisive documentano che, nella circo stanza segnalata, il calciatore sampdoriano, in possesso della palla nella zona centrale del campo e diretto verso l’area di rigore avversaria, veniva contrastato nell’azione dal calciatore palermitano, che lo “abbracciava” da tergo. Divincolandosi dalla “presa”, con il braccio destro portato all’altezza della spalla il calciatore blucerchiato colpiva al capo l’antagonista. L’Arbitro interveniva, sanzionando con un’ammonizione il comportamento del calciatore rosa-nero. Il Direttore di gara, interpellato da questo Ufficio, dichiarava (con mail delle ore 17.04 del 26 gennaio 2015) “… ho valutato che il n. 18 Bergessio faceva un movimento con il braccio congruo per liberarsi dalla trattenuta”. La segnalata condotta è stata quindi “vista” dall’Arbitro e disciplinarmente giudicata, con una valutazione non sindacabile da questo Giudice. Per questo motivo delibera di dichiarare inammissibile la richiesta formulata dal Procuratore federale di cui alla premessa ex art. 35, n. 1 punto 3)”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy