Zamparini: “Merito una medaglia d’oro. Sarei un pazzo a investire all’estero nel calcio”

Zamparini: “Merito una medaglia d’oro. Sarei un pazzo a investire all’estero nel calcio”

Intervenuto ai microfoni di ReteSport nel corso della trasmissione ‘Popolo Giallorosso’, il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, è tornato a discutere sulla difficoltà di trovare.

Commenta per primo!

Intervenuto ai microfoni di ReteSport nel corso della trasmissione ‘Popolo Giallorosso‘, il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, è tornato a discutere sulla difficoltà di trovare investitori stranieri per far fronte alle spese societarie. “Gli stranieri hanno paura a investire in un Paese di matti – esordisce il patron friulano -. Pallotta e Thohir sono dei precursori, però quando vengono qua e vedono, tra le proposte, che l’ordine fuori dagli stadi lo devono pagare loro o altre bischerate del genere, quando vedono che il calcio dà un miliardo all’anno allo Stato senza pretendere nulla, capiscono che sono capitati nel Paese dei matti – le parole di Zamparini -. Noi presidenti meriteremmo una medaglia d’oro per quello che diamo allo Stato. Investire all’estero nel calcio? No, assolutamente, sarei un pazzo, faccio calcio per passione, non è un investimento imprenditoriale, mi costa tantissimo e serve solo a dare visibilità, c’è un ritorno indiretto per gli imprenditori”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy