Strootman punge la Roma: “Napoli e Juventus non hanno bisogno di vendere per forza i giocatori. Qui forse preferiscono i soldi…”

Strootman punge la Roma: “Napoli e Juventus non hanno bisogno di vendere per forza i giocatori. Qui forse preferiscono i soldi…”

Kevin Strootman, che ha recentemente rinnovato il contratto con la Roma, ha messo a nudo i progetti e le ambizioni del club giallorosso confrontandoli con quelli di Juventus e Napoli.

Il centrocampista olandese Kevin Strootman, il quale ha recentemente rinnovato il contratto stipulato con la Roma, ha rilasciato delle dichiarazioni ai microfoni di Sky all’interno delle quali si esprime, senza peli sulla lingua, a proposito delle reali ambizioni di mercato del club giallorosso, ben differenti da quelle di top club come Napoli e Juventus, che aspirano ad obiettivi più promettenti.

Non siamo un club che compra solo i giocatori, come la Juventus o il Napoli. Ogni tanto vendiamo, come è successo negli ultimi anni: da quando sono qui abbiamo perso Salah, Rudiger e Paredes, prima Pjanic e Benatia. Questo è diverso rispetto a Napoli e Juve che non devono vendere per forza. Ho tanta fiducia nel progetto che stanno costruendo Monchi e Pallotta, ma è una cosa diversa rispetto ad altre squadre in Italia. Sicuramente Napoli e Juventus sono più forti di noi, questo è chiaro, ma noi lottiamo per il terzo posto. Altrimenti ci prendiamo il quarto, perché una squadra come la Roma deve giocare la Champions League. Purtroppo non siamo competitivi per lottare con Napoli e Juve.

Il numero 6 della Roma ha scelto di rinnovare il contratto con il club giallorosso fino al 2022, tuttavia nell’accordo è presente una clausola rescissoria valida sia per l’Italia che per l’estero pari a 45 milioni di euro:
Clausola? Nel calcio non si sa mai. Forse alla Roma preferiscono i soldi invece di tenermi, ma non sai mai come vanno le cose nel calcio. Di quello che è scritto nel contratto non voglio parlare. Se la Roma preferisce un altro giocatore o se io non mi trovo più bene qua… Ma in questo momento neanche devo pensare ad andare in un’altra squadra. Il mio sogno? Lo diciamo sempre, se vinci qualcosa qua sarà molto speciale. Purtroppo quest’anno ci è rimasta solo la Champions League, ma è difficilissima. Purtroppo non siamo ancora riusciti a vincere ma per farlo dobbiamo migliorare tanto.

Roma, Strootman rinnova: “La società mi ha saputo aspettare, vogliamo arrivare tra le prime quattro”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy