Roma, Strootman: “Barcellona? La partita più bella della mia vita. Siamo usciti a testa alta…”

Roma, Strootman: “Barcellona? La partita più bella della mia vita. Siamo usciti a testa alta…”

Kevin Strootman, centrocampista della Roma, ha parlato del percorso della squadra capitolina in Champions League, terminato nella doppia sfida contro il Liverpool

di Mediagol52

Un cammino in Champions League che rimarrà nella storia.

Kevin Strootman, centrocampista della Roma, ha parlato all’AS Roma Match Program, raccontando le emozioni provate con la maglia giallorossa in Europa, e in particolare nella storica impresa contro il Barcellona: “Abbiamo fatto bene in Champions. In coppa è stato un buon percorso, ma purtroppo non siamo riusciti ad arrivare in finale. Abbiamo dato tutto, noi e tutta la gente che lavora con noi, mi dispiace. Una serata speciale. Abbiamo giocato abbastanza bene all’andata anche se abbiamo perso 4-1. Due autogol e un rigore non dato, ma dopo l’ultimo gol pensavo che sarebbe stata quasi impossibile la rimonta. Poi il mister e lo staff hanno preparato benissimo la gara di ritorno. Volevo vincere, ma non ci credevo tanto. Ma dopo il primo gol di Dzeko, il raddoppio a inizio secondo tempo e poi il terzo gol arrivato al momento giusto, non troppo presto, così non hanno avuto il tempo di fare un altro gol. È stato tutto perfetto, una serata speciale, la partita più bella della mia vita“.

Il sogno della finale, infranto dopo l’eliminazione contro il Liverpool: “È stato fastidioso. Lavori tutto l’anno e tutta la vita per giocare partite così. Io non avevo mai giocato una semifinale di Champions. Ce l’abbiamo messa tutta ma, persa la partita in Inghilterra, nonostante la spinta del pubblico all’Olimpico non siamo riusciti nella rimonta. Però siamo usciti a testa alta. È difficile dire se arriveremo così lontano anche il prossimo anno, bisogna avere un po’ di fortuna: potrebbero capitarci subito avversari fortissimi. Ma noi vogliamo fare meglio e questo significa arrivare in finale. Per adesso non è il nostro obiettivo, dobbiamo guardare partita per partita, facciamo un punto, qualifichiamoci per la Champions e poi il prossimo anno vediamo, con la voglia di vincere ogni partita“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy