Roma, parla Karsdorp: “Mi sento un nuovo acquisto, voglio dimostrare il mio valore”

Roma, parla Karsdorp: “Mi sento un nuovo acquisto, voglio dimostrare il mio valore”

Il terzino giallorosso: “È un piacere allenarmi col resto dei compagni, li conosco bene perché ho partecipato alla vita di spogliatoio, anche se non alle partite…”

Parla il giallorosso Rick Karsdorp.

Il terzino destro della Roma ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Roma TV a pochi minuti dall’inizio della seduta mattutina d’allenamento a Trigoria. Di seguito le dichiarazioni del laterale olandese, tornato a pieno regime dal brutto infortunio che lo tenne out per tutta la scorsa stagione:

Come sta?
Adesso va molto meglio rispetto alla scorsa stagione, adesso sto facendo il ritiro. La preparazione sta procedendo per il meglio, ho voglia di dimostrare quello che non sono riuscito nella passata stagione“.

È il suo primo ritiro.
Quest’anno per me sarà importante giocare dopo una stagione passata ai margini, credo possa essere l’anno giusto per mostrare il mio valore. È un piacere allenarmi col resto dei compagni, li conosco bene perché ho partecipato alla vita di spogliatoio, anche se non alle partite“.

Di Francesco?
Ora conosco bene lui, i compagni di squadra e la città. Questo è un vantaggio, ma ho giocato poco la scorsa stagione e anche io mi sento un giocatore nuovo. Ho voglia di dimostrare ai tifosi quello che valgo, ma anche alla società che ha creduto in me“.

È importante il ritiro a Trigoria. 
Sicuramente sentirsi a casa è sempre un vantaggio, Trigoria è una seconda casa e siamo a nostro agio in questo ambiente. Abbiamo ottime strutture, questo è un ottimo complesso. In generale è importante fare vita di gruppo, ci alleniamo insieme e trascorriamo insieme anche i momenti di svago. Serve costruire il gruppo per far bene nel corso della stagione“.

Strootman e Kluivert: ora sono tre gli olandesi nella Roma. 
Mi fa piacere ritrovare connazionali, Justin è mio compagno di camera. A volte senti l’esigenza di parlare la tua lingua, e poi c’è un’occasione per creare un rapporto di amicizia che va oltre il campo. Kluivert ha 19 anni, spero di potergli dare una mano nell’inserimento“.

Gli obiettivi stagionali?
Champions e scudetto! (ride, ndr). Scherzi a parte, non voglio pormi troppi obiettivi: voglio solo giocare e star bene fisicamente“.

Come fate a portare Strootman fuori dalla palestra?
Bella domanda.. (ride, ndr). Kevin è un grande professionista, a volte lo vedo lavorare due ore prima dell’allenamento. Anche lui mi sta trasmettendo questa idea: è importante lavorare sodo in palestra anche per non ricadere in infortuni“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy

// inizio configurazione per mediagol // fine configurazione per mediagol