Roma-Palermo 1-0: la cronaca del match

Roma-Palermo 1-0: la cronaca del match

Di Sarah Castellana Per l’ottava giornata di campionato, la Roma, reduce dalla sconfitta nel derby arrivata all’ultimo secondo, ospita all’Olimpico i rosanero di Mister Mangia che.

Commenta per primo!

Di Sarah Castellana Per l’ottava giornata di campionato, la Roma, reduce dalla sconfitta nel derby arrivata all’ultimo secondo, ospita all’Olimpico i rosanero di Mister Mangia che hanno rimediato un’amara sconfitta siglata 3-0 contro il Milan a San Siro. A disposizione di Luise Enrique Osvaldo, Borriello ed a sorpresa Lamela, il giovane argentino in prima uscita stagionale. Mangia,invece, deve rinunciare a Fabrizio Miccoli che partirà dalla panchina e fa affidamente ad Abel Hernandez che si è reso protagonista indiscusso l’anno scorso con due gol proprio all’Olimpico. All’8’, solo dopo pochi minuti dall’avvio della gara, è l’esordiente Lamela a stupire l’Olimpico calciando sul secondo palo su cui il greco Tzorvas non può arrivare. I giallorossi tengono alto il ritmo di gara pressando in modo asfissiante la difesa rosa. Ancora Lamela al 10’ tenta con un altro sinistro dalla distanza di stupire Tzorvas, ma viene deviato in calcio d’angolo. Il Palermo comincia a venire fuori e trova la prima occasione da gol con Pinilla, che su suggerimento di Balzaretti, scarica violentissimo ma trova Burdisso ad intervenire in scivolata e fare da muro. Al 33’ ancora Lamela protagonista indiscusso di questa gara a voler fare vedere di che pasta è fatto e tenta il gran colpo, ma viene chiuso da Balzaretti e Migliaccio che mandano in corner. Al 35’ è il rosanero Migliaccio a rendersi pericoloso con un colpo di testa che finisce per sfiorare la traversa. In chiusura della prima frazione di gioco i rosanero si rendono pericolosissimi: prima con Zahavi che riceve una palla da Balzaretti destina alla porta, ma Stekelenburg riesce a chiudergli lo specchio della porta effettuando una parata importantissima e dopo con Hernandez che ci prova con un sinistro dalla distanza che arriva troppo centrale sul portiere, il quale respinge coi pugni. Il primo tempo si chiude con il vantaggio dei giallorossi grazie ad un gol di Erik Lamela al suo debutto in campionato. I due tecnici decidono di dare fiducia ai propri ragazzi e riconfermano le formazioni scese in campo nel primo tempo,e non ci sono infatti sostituzioni nella ripresa. Al rientro in campo si rende subito pericoloso Osvaldo, che con un colpo di testa sfiora il palo alla sinistra di Tzorvas. La prima sostituzione arriva in seguito all’ammonizione di Della Rocca, che lascia il posto a Cetto il quale va a prendere il posto di centrale difensivo che aveva ricoperto Migliaccio che può ritornare al suo ruolo di centrocampista. Subito dopo al 56’ prima Osvaldo, poi ancora l’argentino Lamela , sbagliano l’occasione di raddoppiare sul Palermo. Anche Borriello, rimasto in ombra per quasi tutto il match, mette in difficoltà Cetto con un tiro inaspettato. I rosanero non riescono a contenere lo scatenato Lamela che costringe Migliaccio ad un fallo non cattivo che gli costa l’ammonizione. Al 77’ arriva un’occasione importantissima che potrebbe portare i rosanero in parità, ma viene fallita clamorosamente da Ilicic che dopo un’azione in contropiede, servito da Hernandez e dopo aver scartato l’estremo difensore giallorosso, opta per un cross che viene intercettato da De Rossi che manda in calcio d’angolo salvando il risultato. Ma il Palermo deve fare attenzione ai contropiedi che la Roma riesce sempre a sfruttare con abilità. A dieci minuti dalla fine, Devis Mangia tenta il tutto e per tutto con l’ingresso in campo di Fabrizio Miccoli che non ha il tempo di salvare le sorti della sua squadra nonostante siano tutti suoi i tentativi di sfondare la porta di stekelemburg, prima con un tiro impreciso, poi con due tentativi precisi e violenti che escono di poco sopra la traversa. Finisce così all’Olimpico, un risultato deciso da Lamela all’8’ di gioco e che ha visto una Roma vogliosa di riscatto dopo la sconfitta contro la Lazio, ed un Palermo che non riesce ancora ad invertire il trend di sconfitte in trasferta. I rosanero giocheranno il prossimo match tra le mura amiche contro il Lecce di capitan Miccoli.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy