Roma, Di Francesco: “Dopo la firma ho subito chiamato De Rossi. Totti? Vorrei lavorare con lui”

Roma, Di Francesco: “Dopo la firma ho subito chiamato De Rossi. Totti? Vorrei lavorare con lui”

Le prime parole da tecnico giallorosso per il tecnico.

Commenta per primo!

Prime parole da nuovo tecnico della Roma per Eusebio Di Francesco che ha mostrato tutta la sua gioia per questa nuova esperienza e ha parlato anche del prossimo ruolo di Francesco Totti.

“Quando ho capito che avrei firmato con i giallorossi il primo che ho chiamato è stato Daniele De Rossi perché sarà il mio punto di riferimento, a prescindere se sarà titolare o meno. Mio figlio Federico, che gioca nel Bologna ma è tifoso della Roma, ha lui come idolo perché è il primo che va ad esultare con i compagni. E io questo voglio. Totti? La società ha parlato con lui, dovrà dare una risposta. Vorrei lavorarci in ruolo che sceglierà lui perché è abbastanza grande per farlo. La Roma è una squadra competitiva con giocatori interessanti e di alto profilo e che davanti ha avuto una squadra come la Juve. Ma è una squadra top. Non voglio fare proclami, dobbiamo avere profilo basso e tanta umiltà, dove arriveremo non lo so. Io so le speranze della gente, viviamo di speranza ma anche di concretezza e sono convinto che i tifosi saranno il nostro dodicesimo uomo. Chi veste questa maglia deve sapere che dà sensazioni uniche e voglio trasmettere ai giocatori un grande senso di appartenenza”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy