Mercato: Viviani ha deciso, vuole il Palermo. Cagliari beffato. Sabatini e Zamparini…

Mercato: Viviani ha deciso, vuole il Palermo. Cagliari beffato. Sabatini e Zamparini…

Beppe Iachini ha le idee chiare. Nel summit tenutosi alcuni giorni fa nella sede di viale del Fante, il tecnico ha illustrato al presidente e allo staff le linee guida da seguire in vista della.

Commenta per primo!

Beppe Iachini ha le idee chiare. Nel summit tenutosi alcuni giorni fa nella sede di viale del Fante, il tecnico ha illustrato al presidente e allo staff le linee guida da seguire in vista della prossima stagione, indicando i giocatori da confermare e i profili da andare a ricercare nel panorama nazionale e internazionale. Come fatto notare nelle ultime gare di campionato, l’allenatore rosa ha intenzione di dare alla propria squadra diversi volti, rendendo maggiormente duttili alcune pedine fondamentali del suo scacchiere. Parlando di polivalenza, il primo nome che sorge è quello di Mato Jajalo, centrocampista che il mister di Ascoli Piceno ha reinventato playmaker, pur consapevole di avere a che fare con un calciatore capace di svolgere anche il ruolo di mezzala. E proprio l’appena citata – mezzala mancina – sembrerebbe essere la posizione che il croato ricoprirà nel campionato 2015-16 (come lasciato intendere da Iachini in un’intervista rilasciata in esclusiva a Mediagol.it). Stando così le cose, per il consueto gioco delle coppie in ogni reparto, il club di viale del Fante sarebbe dunque indotto a ricercare un altro giocatore abile a dare il la alla manovra, fungendo da vertice basso di centrocampo. Un regista vero e proprio.

Viviani – Da diverse settimane ormai, la ricerca ha prodotto un nome il cui ingaggio sarebbe in linea con le disponibilità economiche rosanero. Si tratta di Federico Viviani, playmaker di proprietà della Roma, che ha disputato la corrente stagione in Serie B in prestito al Latina. La giovane età congiunta alle prelibate doti tecniche, alla personalità e al senso geometrico, hanno convinto Zamparini a puntare fermamente su di lui. Il presidente rosanero, di fatto, ne parla da metà aprile, quando si credeva che il cartellino del giocatore di Lecco sarebbe potuto rientrare in un probabile affare Dybala-Roma. Nonostante il Principito abbia scelto la Juventus, la pista che porta a Viviani per il Palermo non è tramontata … anzi è più calda che mai.

La scelta del giocatore – Nelle ultime ore, il classe ’92 avrebbe fatto sapere, in ultima istanza, di volere fortemente Palermo, quella che – a seguito delle recenti vicende di campo e mercato – è divenuta una meta ambita da diversi giovani che vogliono crescere e farsi notare. Viviani è stato irremovibile, sa che in rosanero completerebbe – giunto alla soglia dei 23 anni – il suo processo di maturazione, ottenendo peraltro la possibilità di calcare con una certa continuità i campi di Serie A.

Incontri e dettagli – Subito dopo il match che vedrà di fronte proprio Roma e Palermo (impegnati nell’ultima giornata di campionato), si terrà un summit di mercato tra il ds dei giallorossi Walter Sabatini e la dirigenza rosa. Ci sarà anche Zamparini, volenteroso di raggiungere già lunedì un’intesa di massima con il suo amico, attuale dirigente dei capitolini, circa l’ingaggio di Viviani. Con molta probabilità, dovrebbe trattarsi di un prestito oneroso con diritto/obbligo di riscatto: il Palermo verserebbe nelle casse giallorosse una cifra vicina al milione di euro, con un riscatto dell’intero cartellino che potrebbe essere fissato intorno ai 4,5 milioni (come anticipato sette giorni fa).

Cagliari beffato – La volontà di Viviani sarà una componente fondamentale ai fini della riuscita dell’operazione: il 23enne di Lecco avrebbe puntato i piedi per raggiungere la Sicilia, nel momento in cui la Roma, su richiesta del club sardo, avrebbe vagliato l’ipotesi di girare il suo cartellino ai sardi nell’ambito della trattativa relativa all’acquisizione della seconda metà di Nainggolan. Nulla da fare per i rossoblù: l’ennesimo loro tentativo di richiederlo come contropartita si infrange sulle ambizioni del calciatore di fare il salto in Serie A. Viviani non vede l’ora di essere forgiato dalla sagacia di Beppe Iachini che al Palermo ha fatto presto a scrollarsi di dosso l’etichetta di ‘allenatore di categoria’ rimpiazzandola con quella ‘specializzato nella crescita dei giovani‘. Il playmaker di proprietà della Roma vuole entrare a far parte della cerchia rosanero. Lunedì potrebbe essere la giornata decisiva in questo senso.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy