Mercato: Palermo, operazione regista. Obiettivo Viviani, i dettagli e le cifre

Mercato: Palermo, operazione regista. Obiettivo Viviani, i dettagli e le cifre

Mancano soltanto due gare al termine del campionato e in viale del Fante si pensa al futuro. Il Palermo è già particolarmente attivo e operoso in sede di mercato. Proprio nella giornata.

Commenta per primo!

Mancano soltanto due gare al termine del campionato e in viale del Fante si pensa al futuro. Il Palermo è già particolarmente attivo e operoso in sede di mercato. Proprio nella giornata di oggi, complice la presenza in città del presidente Zamparini, si è svolto un summit tra il patron stesso, il tecnico Iachini e lo staff dirigenziale per delineare e rifinire le strategie in vista della prossima campagna trasferimenti estiva. Indipendentemente dal modulo che l’allenatore marchigiano deciderà di adottare nel prossimo campionato (il collaudato 3-5-1-1 piuttosto che l’opzione 4-3-2-1), figura centrale nel calcio di Iachini resta il cosiddetto ‘playmaker’, deputato a dettare i tempi e le tracce della manovra. Secondo indiscrezioni raccolte dalla redazione di Mediagol.it, il primo obiettivo nel ruolo del club di Maurizio Zamparini è senza ombra di dubbio il talentuoso Federico Viviani, classe 1992, già nazionale Under-21, regista classico dotato di fosforo e sopraffina visione di gioco, cresciuto nel vivaio della Roma. Nell’annata in corso, si è reso protagonista di un’ottima stagione con la maglia del Latina collezionando 30 presenze e 7 gol nel campionato cadetto, denotando notevoli capacità balistiche nell’esecuzione dei calci da fermo. Personalità, senso geometrico e destro vellutato, il centrocampista è tuttora di proprietà dei giallorossi e piace, non poco, al patron rosanero che sarebbe disposto a compiere un investimento importante per farne il regista del Palermo del futuro.

L’attrazione fatale tra Viviani e il Palermo ha origini pregresse: già nel corso della sessione invernale di mercato datata gennaio 2014, il club rosanero, lanciato verso la trionfale cavalcata che lo avrebbe riportato nella massima serie, cercò di bruciare la concorrenza provando ad assicurarsi le prestazioni del centrocampista classe 1992. L’allora ds Perinetti aveva raggiunto un’intesa di massima sia con l’entourage del ragazzo che con l’omologo giallorosso Walter Sabatini, sulla base di un prestito con diritto di riscatto e controriscatto in favore dei capitolini. In seguito ad un conciliabolo con l’area tecnica, si decise poi di virare nell’immediato su un altro profilo, optando per l’esperienza e il carisma di un big come Enzo Maresca, allora poco utilizzato alla Sampdoria ed entusiasta di ripartire da una piazza come Palermo, seppur scendendo di categoria.

Consapevole della stima del Palermo nei confronti del giocatore classe ’92, il ds giallorosso Walter Sabatini aveva paventato di utilizzare il cartellino del centrocampista nativo di Lecco come parziale contropartita nell’eventualità di dare ulteriore corpo ad una potenziale offerta per arrivare a Paulo Dybala. Ipotesi ben presto tramontata quando il club giallorosso ha realizzato di non potersi, per varie contingenze in quel determinato momento storico, avvicinare alle cifre richieste dal patron Zamparini per il talento di Laguna Larga. Cio nonostante – stando a indiscrezioni raccolte dalla redazione di Mediagol.it – il Palermo non ha minimamente mollato la presa sul talento 23enne, mantenendo contatti molto fitti con l’agente del calciatore Giampiero Pocetta e con lo stesso Sabatini, palesando concretamente la propria intenzione di vestire Federico Viviani di rosanero. Ad oggi sono state gettate solide basi per la chiusura della trattativa: esiste un’intesa di massima tra l’entourage di Viviani e il Palermo sull’aspetto contrattuale, e con la Roma si è già discusso della potenziale formula di trasferimento. Dovrebbe trattarsi di un prestito oneroso con diritto/obbligo di riscatto: il Palermo verserebbe – in prima istanza – nelle casse giallorosse una cifra vicina al milione di euro, con un riscatto dell’intero cartellino che potrebbe essere fissato intorno ai 4,5 milioni. Componente fondamentale è la volontà del giocatore che ha mostrato subito grande entusiasmo rispetto all’ipotesi Palermo. Prova ne sia il fatto che avrebbe puntato i piedi nel momento in cui la Roma, su richiesta del Cagliari, avrebbe vagliato l’ipotesi di girare il suo cartellino ai sardi nell’ambito della trattativa relativa all’acquisizione della seconda metà di Nainggolan. Gli scenari del mercato sono in continua evoluzione, sono ancora tanti i dettagli da limare, ma sembra proprio che questa volta le strade di Viviani e il Palermo possano congiungersi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy