FOTO, quando la provocazione imbratta i muri: scritta contro Rudiger a Roma

FOTO, quando la provocazione imbratta i muri: scritta contro Rudiger a Roma

A tre giorni dalle frasi di Lulic, spunta una scritta su un muro della Capitale: “Rudiger vendeva calzini e cinture”. Firmato: Lulic 71′.

Commenta per primo!

Non si placa l’eco delle parole pronunciate domenica pomeriggio da Senad Lulic dopo il derby della Capitale perso dalla Lazio.

L’esterno bosniaco si è scusato (clicca qui), ma ciononostante dovrebbe non riuscire a eludere una squalifica che risulterebbe essere sacrosanta.

Intanto l’uscita infelice del calciatore biancoceleste sta facendo proseliti, come dimostra una scritta apparsa in giornata a Roma, in via della Balduina. “Rudiger vendeva calzini e cinture”. Firmato: Lulic 71′… che poi è il minuto in cui il bosniaco segnò il gol nella finale di Coppa Italia del 2013 contro i giallorossi. Alcune persone hanno già denunciato l’accaduto sperando che la scritta venga rimossa al più presto.

Di seguito la foto.

Foto: Il Messaggero
Foto: Il Messaggero
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy