Esclusiva: Palermo-Viviani, c’è ancora un nodo da sciogliere. Il Bologna ci prova, la situazione

Esclusiva: Palermo-Viviani, c’è ancora un nodo da sciogliere. Il Bologna ci prova, la situazione

Manca ancora un piccolo step per consumare il matrimonio professionale tra il Palermo e Federico Viviani. Se l’intesa di massima tra il club di viale del Fante e la dirigenza capitolina è.

Commenta per primo!

Manca ancora un piccolo step per consumare il matrimonio professionale tra il Palermo e Federico Viviani. Se l’intesa di massima tra il club di viale del Fante e la dirigenza capitolina è già stata raggiunta, per l’acquisizione dell’intero cartellino del calciatore persiste tuttora una piccola ma sostanziale distanza da colmare in merito al contratto che dovrebbe legare il playmaker della Nazionale Under-21 ai rosanero. Secondo indiscrezioni raccolte dalla redazione di Mediagol.it, il primo incontro tenutosi a Milano tra il ds del Palermo, Manuel Gerolin, e l’agente del calciatore Giampiero Pocetta è stato cordiale e costruttivo, ma non ancora decisivo ai fini del felice esito della trattativa. Il Palermo ha ribadito all’entourage del regista di voler puntare decisamente sul re affidandogli un ruolo di primo piano fin da subito, come tra l’altro testimoniato dall’importante investimento che è disposto a compiere il patron Maurizio Zamparini per accaparrarsi il cartellino del calciatore. L’agente di Viviani avrebbe così ottenuto un riscontro estremamente positivo in merito a quello che per lui costituiva un aspetto prioritario, ossia la centralità del ruolo del giocatore originario di Lecco nel progetto tecnico di Iachini. Convergenza d’intenti è emersa anche in termini di durata dell’eventuale rapporto: si lavora infatti su un contratto quadriennale a cifre importanti. Una piccola distanza sussiste invece tra le parti sull’entità dell’ingaggio da riconoscere al calciatore, differenza esigua che potrebbe essere colmata durante il prossimo incontro, ma che al momento ha creato un piccolo stand-by dando origine alla fumata grigia. Le parti si sono lasciate con la promessa di riaggiornarsi a breve. Il Palermo, forte dell’accordo già raggiunto con la Roma e della volontà del calciatore di vestire la maglia rosanero, si prende un po’ di tempo per riflettere. Gerolin, una volta apprese le richieste dell’entourage del ragazzo, consulterà il patron Maurizio Zamparini, prima di chiudere definitivamente l’affare. In relazione alla formula del trasferimento, i due club stanno ancora limando qualche dettaglio. L’ipotesi più probabile resta quella del prestito oneroso con diritto/obbligo di riscatto in favore del club di viale del Fante fissato intorno ai 4 milioni. Ma le due società starebbero discutendo anche sulla possibilità del trasferimento a titolo definitivo con una dilazione sul pagamento. Resta in piedi l’eventualità di inserire un diritto di ricompra da esercitare entro il biennio in favore dei giallorossi da fissare per una cifra vicina ai 10 milioni di euro. I rosanero restano assolutamente in pole e ad un passo dall’acquisto di Viviani, pur permanendo sempre vivo l’interesse dell’Empoli, in procinto di cedere Mirko Valdifiori al Napoli del neo-tecnico Maurizio Sarri. Nelle ultime ore, inoltre, vi è da registrare un tentativo di inserimento da parte dell’ambiziosa neo-promossa Bologna che avrebbe cercato di sondare, tramite un contatto con lo stesso agente, eventuali margini di operatività.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy