Capello: “Ibrahimovic poteva andare alla Roma. Cassano? Fa rabbia vedere che…”

Capello: “Ibrahimovic poteva andare alla Roma. Cassano? Fa rabbia vedere che…”

Le parole dell’ex tecnico di Roma, Juventus e Real Madrid, Fabio Capello, presente nella Capitale per la presentazione del film-documentario su Zlatan Ibrahimovic.

Commenta per primo!

Presente alla presentazione del film-documentario su Zlatan Ibrahimovic (‘Ibrahimovic – Diventare leggenda’) presso il Cinema Adriano, Fabio Capello ha raccontato qualche retroscena relativo al centravanti svedese.

“Volevamo Ibra alla Roma. Perché non se ne fece nulla? In quel periodo avevamo Montella, Batistuta, Del Vecchio e Totti. Ci sembrava abbastanza, pensavamo di aver bisogno più in altre parti del campo. Solo per questo”, ha raccontato.

“Io sono andato a vedere tutte le competizioni internazionali quando allenavo la Roma, il Milan e la Juventus. Solo guardando e rubando dagli altri puoi migliorare la tua squadra. E’ sempre importante migliorarsi. Ci sono le app, è più facile. Ma se resti solo a casa non ci riesci“, ha proseguito.

“Ho avuto a Roma uno dei più grandi talenti, ovvero Cassano, che però si è perso. Non è riuscito sotto l’aspetto mentale, perché quello fisico ce l’aveva. Vedere qualcuno perdere il talento ti fa arrabbiare”, ha concluso.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy