Zamparini, altro comunicato: “Palermo contro giocatori che simulano, non contro arbitri”

Zamparini, altro comunicato: “Palermo contro giocatori che simulano, non contro arbitri”

Le parole del presidente Maurizio Zamparini che aveva recriminato su alcuni episodi recenti accusando, oltre agli arbitri, i giocatori Mancosu e Immobile di simulazione.

7 commenti

Nella giornata di ieri il presidente Maurizio Zamparini aveva lanciato un comunicato nel quale ricordava alcuni torti arbitrali subiti dalla sua squadra (LEGGI LE SUE PAROLE). Oggi il patron rosanero ha fatto chiarezza attraverso alcune dichiarazioni apparse sul sito ufficiale del Palermo calcio: “Sono arrabbiato contro quei giocatori che simulando traggono in errore la valutazione arbitrale. Questo non succede nel calcio inglese dove, per cultura sportiva, non ci sono simulatori anche perché verrebbero fischiati anche dal proprio pubblico. Simulare è un vizio tipico del nostro calcio e di certi giocatori, privi dei veri valori sportivi poiché nessuno li ha loro insegnati. Proporrò perciò alle istituzioni sportive preposte di usare la prova televisiva, per sanzionare con multe e squalifiche i simulatori che inducono all’errore gli arbitri, anche quando (tipico solo del nostro calcio) certi giocatori rimangono a terra “morti” per far interrompere l’azione avversaria e subito dopo ripartono come lepri non avendo nessun trauma. Ecco perché in certi casi serve un aiuto (televisivo) per gli arbitri per situazioni dove l’occhio umano non può bastare. Naturalmente saranno osservati in primis anche i giocatori del Palermo“.

                                                                                     

7 commenti

7 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. nick - 2 anni fa

    se avesse perso per quell’episodio di cui nessuno si è scandalizzato avrebbe un senso
    ma se il torino vinceva 6-1 non c’era nulla da dire
    l’episodio di carpi ci sta pensando ora?
    la sensazione è che si provi il solito scarica barile per non prendersi le sue responsabilità che non risalgono all’ultimo mese e agli autoesoneri come racconta ma alla politica di continuo ridimensionamento in atto da anni con una societò dove di fatto ormai decide tutto lui

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. george - 2 anni fa

    È diventato anche logorroico. Ha preso il via e non si ferma più. Sempre e solo chiacchiere. Poi quando passa ai fatti è anche peggii

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Pippo Lo Cascio - 2 anni fa

    Il calcio è questo. Lo è sempre stato e sempre sarà così. Ecco perché gli arbitri (se in buona fede) non si devono criticare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Massimiliano Di Cara - 2 anni fa

    Pensi di più al nostro Palermo, che con le sue crisi isteriche stiamo combattendo per non retrocedere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Michele Agnilleri - 2 anni fa

    È vero che quest’anno gli arbitri ci hanno preso di mira ma è altrettanto vero che il Palermo gioca senza una tattica..tutti allo sbaraglio…Sono fiducioso per il ritorno di Iachini penso che ci salveremo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mimma Sparacio - 2 anni fa

      SSEE……. solo quest’anno????

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Fabio Vazzana - 2 anni fa

    Sarebbe opportuno fare la guerra anche ai procuratori dei calciatori perché sono la rovina del calcio..suggerendo ai propri assistiti di comportarsi scorrettamente con le società con le quali giocano…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy