PALERMO-JUVENTUS 2-1: LE PAGELLE DI MEDIAGOL.IT

PALERMO-JUVENTUS 2-1: LE PAGELLE DI MEDIAGOL.IT

SIRIGU 6 – Due grandi interventi, di cui uno ottimo su Matri, ma diverse incertezze nelle uscite. Soffre forse il confronto a distanza con Buffon. CASSANI 6,5 – Parte fortissimo.

Commenta per primo!

SIRIGU 6 – Due grandi interventi, di cui uno ottimo su Matri, ma diverse incertezze nelle uscite. Soffre forse il confronto a distanza con Buffon. CASSANI 6,5 – Parte fortissimo coadiuvando la manovra offensiva facendo leva sul fatto che il suo dirimpettaio, Marchisio, non è un esterno di ruolo. Quando i bianconeri prendono il pallino del gioco si limita a contenere e lo fa con diligenza. ANDELKOVIC 6,5 – Una bella sopresa, il centrale sloveno. Gioca con autorità, semplicità e serenità, sbaglia pochissimo e dimostra di avere un grande senso della posizione. BOVO 7 – Tralasciando il suo tocco da pallavolista, il centrale romano si conferma in grandissima condizione: dalle sue parti si passa raramente, ed è prodigioso e provvidenziale un suo colpo di tacco che evita il 2-2. BALZARETTI Sv. – Comincia molto bene contro Krasic, ma si ferma quasi subito per infortunio. MIGLIACCIO 7 – Il solito gigante del centrocampo rosanero: aggredisce tutti i portatori di palla avversari, gioca di spizzata sui lanci dalla retroguardia, segna un gol che conferma la sua bravura negli inserimenti su calcio piazzato. BACINOVIC 7 – Uno dei più criticati delle ultime gare, gioca una gara di grandissimo temperamento. In interdizione è quasi dappertutto, piazzato da frangiflutti davanti alla difesa gioca con il piglio del combattente. NOCERINO 6,5 – Quella contro la Juventus per lui è sempre una partita speciale, e anche stavolta la gioca su buoni livelli, aiutando Darmian in raddoppio e inserendosi sempre con grande tempismo. ILICIC 5 – Unica nota dissonante della serata: non supera mai il diretto avversario e talvolta perde banalmente palla in zone pericolose del campo. Momento di involuzione. PASTORE 7 – Primo tempo da applausi, specialmente quando confeziona da grande campione l’azione del primo gol tagliando in due la retroguardia bianconera e servendo un assist al bacio per Miccoli. Nella ripresa cerca di tener palla e far ripartire la squadra, prende molte botte che non sempre Morganti tramuta in calci di punizione. Purtroppo sbaglia un gol in modo analogo a quello di Milano, tentando ancora una volta il tiro di potenza: Javier, perché non provare a piazzarla? MICCOLI 7 – Ecco un altro rosanero che quando vede bianconero non lascia mai nulla di intentato. Va subito in gol ed è un pericolo costante per la difesa juventina. Ha il solo torto, nel finale, di divorarsi il gol del 3-1. DARMIAN 7 – Doveroso mezzo punto in più per diversi motivi: entra a freddo contro una freccia impazzita come Krasic, per di più nella fascia di competenza opposta alla sua, e lo controlla in modo egregio consentendogli raramente la profondità. Per di più, il serbo gli va via in due occasioni in netto fuorigioco, e in alcune circostanze lo anticipa in modo pulitissimo per tutti ma non per Morganti. KASAMI 5,5 – Cerca di calarsi, lui che ne ha il fisico, nell’andazzo muscolare che ha preso la partita, ma troppo spesso gira a vuoto alla ricerca della giusta posizione. PAOLUCCI SV – Bagna l’esordio in rosanero con pochi minuti in cui rincorre gli avversari più che altro per far fallo e spezzarne il ritmo. ROSSI 7 – Gli ultimi tempi per lui non sono stati semplicissimi, eppure il tecnico rosanero dimostra che la sua squadra non sa solo suonare l’arpa, ma quando è il caso sa anche usare la clava. Adesso è il momento di trovare conferme in trasferta. A cura di Fabio Corrao

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy