LE PAGELLE DI MEDIAGOL.IT PALERMO-FIORENTINA 0-3

LE PAGELLE DI MEDIAGOL.IT PALERMO-FIORENTINA 0-3

UJKANI 7 – Dopo la papera di Udine sfodera una grande prestazione che tiene i suoi a galla per cinquanta minuti. Nulla può su Jovetic che gli si presenta tutto solo davanti; gli altri due.

Commenta per primo!

UJKANI 7 – Dopo la papera di Udine sfodera una grande prestazione che tiene i suoi a galla per cinquanta minuti. Nulla può su Jovetic che gli si presenta tutto solo davanti; gli altri due gol li prende su rigore. MUNOZ 5,5 – Jovetic gli scappa subito via in apertura. Inizia così una partita di grande sofferenza per il centrale argentino, che sarà poi sostituito nella ripresa. DONATI 5 – Viene bucato ripetutamente, fino a perdersi Jovetic nell’azione che sblocca il match: Commette poi il fallo da rigore su Toni che lancerà definitivamente i viola verso la vittoria. GARCIA 6 – E’ l’unico che si distingue in difesa per ardore e tempismo negli interventi. Tenta spesso di far ripartire l’azione palla al piede. Decisamente meglio da centrale che sull’esterno. GIORGI 5 – Prima esterno a destra, poi scambia la posizione con Morganella e gioca da interno. Suo uno dei pochi tiri verso la porta di Neto. Per il resto non incide, si vede pochissimo. MORGANELLA 5 – Per lui vale lo stesso discorso fatto per Giorgi. Questa volta il suo dinamismo non basta a giudicare sufficiente la sua prestazione. Procura inoltre goffamente il secondo rigore per la squadra di Montella. RIOS 6 – Lotta, non si risparmia, cerca di far girare la squadra. Sembra aver trovato una buona condizione fisica, ma predica nel deserto. BARRETO 5,5 – Il centrocampo della Fiorentina è composto in gran parte da palleggiatori, che lui cerca di inseguire per spezzarne il ritmo. Discreto primo tempo, si perde nella ripresa assieme ai compagni. PISANO 5 – Soffre maledettamente le incursioni dello sgusciante Cuadrado, che lo salta con regolarità. Spinge poco, togliendo sbocco offensivo al gioco sull’out di sinistra. BRIENZA 5,5 – Molto mobile, non trova mai però il giusto movimento dei compagni, rendendo così vani i suoi spunti. MICCOLI 5,5 – Abbandonato là davanti, lotta contro l’intera retroguardia viola senza però mai riuscire a rendersi pericoloso. KURTIC 4,5 – Non entra mai in partita, quasi non ci si accorge del suo ingresso in campo. DYBALA Sv. – Quando viene inserito i suoi sono già in enorme difficoltà. ZAHAVI Sv. – Pochi minuti a partita ormai compromessa. GASPERINI 5 – Deve fare a meno di Ilicic e si inventa così uno schieramento a specchio, un 3-5-1-1 speculare a quello viola. Ma un modulo non può nascondere una differenza di qualità che è quasi abissale. La sua squadra, pur soffrendo e non rendendosi mai pericolosa, regge per cinquanta minuti e poi crolla una volta preso il primo gol. A cura di Fabio Corrao

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy