ESCLUSIVA, PARLA LEONEL GALEANO “Sogno di giocare in Serie A. Seguo il Palermo in tv e studio litaliano, magari….”

ESCLUSIVA, PARLA LEONEL GALEANO “Sogno di giocare in Serie A. Seguo il Palermo in tv e studio litaliano, magari….”

In esclusiva ai microfoni di Mediagol.it, il difensore dellIndependiente Leonel Galeano, uno dei centrali difensivi più apprezzati del panorama calcistico italiano e oggetto del desiderio di.

Commenta per primo!

In esclusiva ai microfoni di Mediagol.it, il difensore dellIndependiente Leonel Galeano, uno dei centrali difensivi più apprezzati del panorama calcistico italiano e oggetto del desiderio di alcune squadre italiane. Fra queste il Palermo…. Intervista di Roberto Chifari e Francesco Graffagnini “VI SPIEGO LE MIE CARATTERISTICHE” “La mia dote migliore credo sia l’abilità nel gioco aereo sia in fase difensiva che in proiezione offensiva. Sono un centrale abbastanza disciplinato nella fase difensiva ma mi occupo anche di impostare la partenza dell’azione e prediligo il gioco di anticipo – ha spiegato Galeano a Mediagol.it – Sono tutti aspetti importanti che ognuno cerca di migliorare ogni giorno con lallenamento. Ritengo che i principi basilari per ogni difensore siano lordine, il gioco aereo e la disciplina tattica in fase di non possesso palla”. “VORREI EMULARE PAOLO MALDINI” “Paragone con qualcuno? Sinceramente non mi piace essere paragonato ad altri calciatori casomai mi piacerebbe per statura tecnica e professionalità emulare Paolo Maldini, che è stato un modello per tutti nel corso della sua grande carriera, sarebbe bello ricalcare le sue orme per serietà e standard di rendimento – ha dichiarato Galeano a Mediagol.it – Molti mi dicono che per caratteristiche mi avvicino a Samuel e De Michelis, la verità è che devo lavorare molto per essere come loro”. “ECCO PERCHÈ NON ANDAI AL GENOA” “La verità è che io e il mio agente abbiamo parlato della possibilità di trasferirmi al Genoa – ha dichiarato Galeano a Mediagol.it – ma abbiamo deciso che era meglio rimanere qua in Argentina con la certezza di giocare con continuità nellIndependiente e mantenere viva la possibilità di convocazione in nazionale. In futuro mi piacerebbe che potesse ripresentarsi un’occasione simile”. “FIORENTINA, PALERMO…. INCREDIBILE” “E bellissimo che squadre importanti come Genoa, Fiorentina, Inter e Palermo siano interessate a me. Sapere che queste squadre ti cercano è una cosa meravigliosa, incredibile, il loro interesse è per me motivo di grandissimo orgoglio – ha spiegato Galeano a Mediagol.it – Il Palermo? Sì, sono venuti a Buenos Aires dei dirigenti rosanero, correva la voce che fossero venuti in città per parlare con la dirigenza del mio club o con il mio agente, ma in realtà a me questo non interessa e non mi hanno informato di queste cose. Io devo pensare a giocare e ad allenarmi, al momento non mi è giunta nessuna offerta concreta”. “SOGNO LEUROPA E CALCIO ITALIANO” “Lavoriamo ogni giorno con l’obiettivo di giocare un giorno in Europa. LItalia poi è un paese magnifico per un calciatore, devo dire che mi identifico molto nella filosofia del calcio italiano”. Il talento sudamericano, classe 91, si sofferma poi sul club rosanero di Maurizio Zamparini che sta monitorando con attenzione le sue prestazioni. “Il Palermo mi piace – ha dichiarato Galeano in esclusiva ai microfoni di Mediagol.it – sia per i giocatori argentini che ci giocano, sia per la tipologia di campionato che ritengo il più adatto alle mie caratteristiche. Ammiro molto il calcio italiano e la classe dei suoi interpreti. Sicuramente mi piace di più il campionato italiano rispetto alla Liga Spagnola. Un campionato sempre pieno di belle sorprese e con tante belle squadre. E uno dei campionati più affascinanti in assoluto, come anche la Premier League. Però, ripeto, la serie A mi piace per la qualità del gioco e la levatura tecnica dei singoli”. “SEGUO PALERMO IN TV, MAGARI…” “Mi piacerebbe venire a Palermo – ha ammesso il difensore dell’Independiente, intervistato in esclusiva da Mediagol.it – Seguo sempre i rosa quando trasmettono le partite del Palermo in tv, le guardo con interesse e ho visto che la squadra di Rossi gioca un ottimo calcio. Ho giocato con tanti connazionali che poi hanno lasciato lArgentina per giocare in Europa. Senzaltro il fatto che a Palermo ci siano tanti argentini può essere di molto aiuto per aiutare l’inserimento di un giovane come me soprattutto allinizio – ha proseguito Galeano – Mi hanno parlato un po della città ma non ho avuto la possibilità di visitarla, spero di poterla vedere. In realtà per quel poco che mi hanno detto, ho capito che è una città molto bella e un buon posto dove vivere. Se un giorno dovesse presentarsi questa possibilità sarebbe davvero molto bello”. “Garcia-Muñoz, che acquisti! Pastore…” “Garcia? Lo conosco bene ci ho giocato contro diverse volte. Diciamo che lui e Muñoz sono ottimi elementi per la linea difensiva, hanno già fatto una discreta esperienza nel nostro paese, entrambi giovani dal grande futuro che possono ancora migliorare per diventare grandi giocatori. E stato un onore averli come avversari, sarebbe un onore averli un domani nella stessa squadra, perché sono grandi giocatori e bravi ragazzi”. Colui che ruba l’occhio e la scena in campo è sicuramente “El Flaco”, Javier Pastore, questo il pensiero di Galeano sul fantasista argentino. “E un giocatore unico nel suo genere, non a caso gioca in nazionale. Non ho mai avuto la possibilità di giocarci contro in campo, però mi sembra evidente che ha grandi doti tecniche e grande classe – ha spiegato – Possiede tutte le qualità per essere la stella del Palermo e della nazionale argentina. Poi è molto giovane e ha tutto per diventare ancora più grande”. “MI PREPARO STUDIANDO ITALIANO” “Anche se soltanto da qualche settimana, sto studiando litaliano facendo delle lezioni per imparare questa lingua che devo dire mi piace molto. A poco a poco sto apprendendo la vostra lingua, ma a causa degli allenamenti mi costa un po di fatica anche se le lezioni sono interessanti – ha spiegato Galeano – Devo trovare la forma migliore per coniugare gli allenamenti e lo studio e poter imparare quanto prima, almeno per capire quello che mi dicono e poi per poter parlare con normalità in italiano. Se va tutto bene con il Palermo – conclude Galeano ai microfoni di Mediagol.it – la prossima volta proverò a parlare con voi in italiano!”. ECCO LAUDIO DELLINTERVISTA ESCLUSIVA DI MEDIAGOL A LEONEL GALEANO: (Clicca sul player qui sotto per ascoltarla)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy