Primavera, Virtus Lanciano-Palermo: gara spostata al 16 aprile, il regolamento

Primavera, Virtus Lanciano-Palermo: gara spostata al 16 aprile, il regolamento

Il match del Comunale Esposito era originariamente in programma in questo week-end.

Commenta per primo!

Nella serata di giovedì la Primavera del Palermo ha fatto ritorno alla base, a seguito dell’esperienza molto positiva alla 68esima edizione del Torneo di Viareggio.

La vittoria del trofeo non è arrivata, ma quella rosa è stata, a detta di tutti, la migliore squadra della competizione. Non a caso i calciatori siciliani sono stati insigniti dei principali riconoscimenti dell’organizzazione.

Viareggio Cup: La Gumina Golden Boy del Torneo, premiati anche Santoro e Marson. Ecco i riconoscimenti

Per la formazione di Bosi adesso vi è un solo obiettivo: far bene in campionato e continuare il percorso di crescita alle Final-Eight. I baby-rosa, da regolamento, per questa settimana riposeranno e non disputeranno la partita contro il Lanciano (in Abruzzo). Di seguito il comunicato della Lega e relativo riferimento al regolamento della competizione.

GIRONE C – 10^ GIORNATA, GIRONE DI RITORNO

Sabato 2 aprile, ore 11

Roma-Crotone

Sabato 2 aprile, ore 15

Avellino-Latina

Bari-Empoli

Napoli-Frosinone

Ternana-Lazio

Domenica 3 aprile, ore 15.00

Ascoli-Pescara

Sabato 16 aprile, ore 14.00

Virtus Lanciano-Palermo*

(*) ai sensi dell’art. 7 del Regolamento della competizione

ARTICOLO 7 DEL REGOLAMENTO

DATE E ORARI DELLE GARE
Le gare dei gironi eliminatori e quelle dei turni di qualificazione alla fase finale devono svolgersi nei giorni indicati, secondo il calendario pubblicato dalla Lega Nazionale Professionisti Serie A, all’orario ufficiale, con ciò intendendosi:
– dal 12 settembre al 22 ottobre 2015 ore 15.00
– dal 23 ottobre 2015 al 26 marzo 2016 ore 14.30
– dal 27 marzo 2016 al 21 maggio 2016 ore 15.00
Eventuali modifiche di data ed orario delle gare possono essere proposte alla Lega Nazionale Professionisti Serie A, per giustificati motivi, congiuntamente e consensualmente dalle due Società in gara.

Le Società possono richiedere lo spostamento di una gara qualora questa ricada nel periodo di convocazione di almeno due propri calciatori per una delle squadre nazionali (dalla Nazionale A fino all’Under 17 compresa), purché non soggetti a squalifica od inibizione. Le Società interessate devono avanzare tale richiesta a mezzo fax o e-mail almeno cinque giorni prima della data prevista in calendario per la disputa dell’incontro. La Lega Nazionale Professionisti Serie A concede lo spostamento nel solo caso in cui sia possibile trovare valide date alternative, senza influire sulla regolarità del Campionato. Agli effetti regolamentari, in ogni caso, le gare vengono considerate come disputate nel giorno in cui effettivamente si svolgono. Per le gare della Fase Finale, la Lega Nazionale Professionisti Serie A dirama apposito calendario di date ed orari, non suscettibile di modificazioni.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy