Gazzetta: “Grosso chiude il cerchio, dal mondiale rosanero al Viareggio contro il Palermo”

Gazzetta: “Grosso chiude il cerchio, dal mondiale rosanero al Viareggio contro il Palermo”

Fabio Grosso affronterà con la sua Juventus Primavera il Palermo nella finale del Viareggio.

Commenta per primo!

La Gazzetta dello Sport ha presentato così la finale del Viareggio tra il Palermo e la Juventus di Fabio Grosso.

“Nell’immaginario collettivo, tre corse in un campo da calcio rimarranno per sempre indelebili. La prima di Marco Tardelli nella finale Mondiale ’82. Le altre due hanno come protagonista Fabio Grosso e il suo sinistro a giro. Semifinale del Mondiale in Germania, a Dortmund, nel supplementare, Grosso trova l’angolino lontano al 118’ e scatta urlando di gioia, prima di essere sommerso dai compagni. Pochi giorni dopo, a Berlino, è suo il rigore decisivo ammazza Francia, che riporta l’Italia sul tetto del mondo 24 anni dopo. E la scena si ripete: corsa, urlo liberatorio e valanga umana a sommergerlo. Ieri Grosso ha aggiunto una nuova corsa nella personale bacheca dei ricordi, stavolta con saltello finale al centro del campo, per festeggiare a Viareggio la prima finale da quando indossa i panni di allenatore della Primavera della Juventus. Un gesto liberatorio dopo il successo ai rigori contro lo Spezia, passato in vantaggio, rimontato, e capace di trovare il 2­2 ad appena 5 secondi dal fischio finale”.

L’allenatore della Juventus potrà coronare il sogno della prima conquista da allenatore contro il suo vecchio club. “Dopo tante critiche, per Fabio sembra arrivata l’ora del riscatto, Palermo permettendo. Già, proprio il club con cui giocava quando conquistò la convocazione al Mondiale 2006. Dal Palermo al Palermo, per chiudere il cerchio è tornare a esultare”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy