PRESS ROOM ROSANERO GRINTA E SINCERITÀ, MICCOLI: “TIFOSI STATECI VICINO ABBIAMO BISOGNO DI VOI”

PRESS ROOM ROSANERO GRINTA E SINCERITÀ, MICCOLI: “TIFOSI STATECI VICINO ABBIAMO BISOGNO DI VOI”

Quando parla, le frasi fatte e le espressioni di circostanza sono rare. Fabrizio Miccoli, capitano rosanero, è forse la voce che tutti i tifosi volevano ascoltare. Chi meglio di lui,.

Commenta per primo!

Quando parla, le frasi fatte e le espressioni di circostanza sono rare. Fabrizio Miccoli, capitano rosanero, è forse la voce che tutti i tifosi volevano ascoltare. Chi meglio di lui, può parlare del particolare momento vissuto in casa rosanero. di Alessandro Castellese E la maggior novità di questo avvio di stagione è Devis Mangia, tecnico che, secondo Miccoli, sta riuscendo a guidare il gruppo in questa fase molto delicata. “Per quanto mi riguarda il mister, pur essendo molto giovane, sembra molto capace sul campo. Noi come squadra gli stiamo dando quello che ha chiesto, ovvero disponibilità. Vuole creare un rapporto basato sulla sincerità e credo che le premesse siano positive. Sinceramente a me piace”. Come in tanti aspetti della vita e soprattutto del contesto lavorativo, indipendentemente da tutto il resto, la considerazione e la stima che l’ambiente e i vertici ti dimostrano, sono sempre decisivi. Rendere al meglio quando ci sono questi presupposti, è più semplice. “Avevo chiesto alla società se era possibile partire alla pari con tutti gli altri. Il mio desiderio è sempre stato quello di stare qua, ma ho pensato di guardarmi intorno – ha aggiunto – Il mister mi sta facendo sentire al centro del progetto, e questo, al di là del fatto di poter giocare dallinizio o meno, è molto importante. Io posso dare il mio contributo anche entrando dalla panchina, ma vorrei che fosse il campo a parlare, senza decisioni prese a priori”. Il messaggio alla società qui è davvero chiarissimo. La sincerità è al centro del suo modo di esprimersi e di manifestare il suo pensiero. Il capitano rosanero, infatti, lancia anche un altro messaggio più o meno indiretto al club. Essere sinceri con i tifosi e con la gente, sempre. ”Per la gente non è stato facile assistere alle cessioni di giocatori importanti, specialmente vedendo in questi cinque anni quello che è stato fatto. Secondo me bisogna essere chiari con i tifosi. Tante squadre hanno avuto un anno di transizione e hanno cercato di far partire un ciclo nuovo, vedi la Juve, la Fiorentina, il Milan o il Napoli. La scelta del Palermo è quella di cominciare un ciclo nuovo, però bisogna essere sinceri con i tifosi”. E se dovrà essere un anno di transizione (almeno in partenza, il calcio ha abituato un po’ tutti ad exploit inaspettati), tutte le parti chiamate in causa dovranno remare nella stessa direzione. Sincerità da un lato per Miccoli, ma impegno comune dall’altro. “Quella di questanno sarà una stagione difficile, spero che i tifosi ci stiano vicini perché penso che quest’anno soffriremo e solo con il loro aiuto potremo superare eventuali difficoltà”. Ancor più rispetto al passato l’obiettivo deve essere, per il numero 10 rosanero, la partita successiva, l’impegno imminente, il futuro più prossimo. ”Dovremo lottare partita per partita e poi puntare a qualcosa di più importante, se capiterà loccasione. Dire che puntiamo a qualcosa di grosso sarebbe soltanto un prendere in giro i tifosi. Dobbiamo restare con i piedi per terra e pensare a fare bene giorno per giorno”. Il momento non è dei più rosei, ma spesso dei cambiamenti inaspettati, seppur drastici, possono dare una svolta ad una stagione. Il colore del presente e del futuro può cambiare rapidamente, ed il nero nell’arco di poche partite, può diventare rosa. “Vedendo tutto quello che è successo, l’eliminazione dall’Europa, i risultati del pre-campionato, le numerose cessioni, un po’ mi preoccupo, ma ho fiducia nei miei nuovi compagni e nei nostri tifosi. Spero proprio che ci daranno una mano – ha concluso – perché sono sicuro che questanno ne avremo di bisogno”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy