Pescara, Sebastiani: “Meritavamo noi di vincere. Niente vacanze, devo pensare al mercato”

Pescara, Sebastiani: “Meritavamo noi di vincere. Niente vacanze, devo pensare al mercato”

Le parole del presidente del Pescara al termine del match che ha visto gli abruzzesi pareggiare per 1-1 contro il Palermo.

Commenta per primo!

“Se c’era una squadra che doveva vincere è il Pescara, ma ci accontentiamo”

Lo ha detto il presidente del Pescara, Daniele Sebastiani, al fischio finale di Palermo-Pescara, gara terminata col punteggio di 1-1. “Ci hanno annullato un gol che era regolare. Era importante non perdere, per il morale. Stiamo pagando i tre punti del Sassuolo. Voglio attenzione dagli arbitri come è giusto che sia”, ha aggiunto.

“Adesso cercheremo di lavorare intelligentemente sul mercato, rinuncio a qualche giorno di vacanza per trovare insieme a Pavone e a Leone i rinforzi che ci servono. Faremo una riunione tecnica e vedremo cosa fare. La squadra è con Oddo C’era Zeman in tribuna? La moglie è di qui, ma non l’ho visto. I tifosi? Io non ho litigato con nessuno, la tifoseria può criticare legittimamente. A Palermo nonostante la classifica i tifosi hanno sostenuto sin dal primo momento la squadra e spero accadrà anche a noi. Ringrazio i tifosi che erano qui a Palermo dopo un viaggio non semplice“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy