Pescara, Oddo elogia Sarri: “È il tecnico che stimo di più. Ecco che esordio mi aspetto contro il Napoli”

Pescara, Oddo elogia Sarri: “È il tecnico che stimo di più. Ecco che esordio mi aspetto contro il Napoli”

Le dichiarazioni del tecnico degli abruzzesi.

Commenta per primo!

“Sto preparando un Pescara piccolo ma di qualità. Un Pescara coraggioso. Che proverà a vincere su ogni campo, e per questo non vorrei mi si definisse presuntuoso”.

Parola di Massimo Oddo. Il tecnico del Pescara, squadra neo-promossa in Serie A, è stato intervistato da ‘La Gazzetta dello Sport’: fra i temi trattati dall’allenatore degli abruzzesi anche la prima gara di campionato, contro il Napoli di Maurizio Sarri. “Come immagino l’esordio a Pescara contro il Napoli? Stadio pieno, una bella sfida contro l’allenatore del Napoli, Sarri, che è quello che stimo di più. So già che saprà tutto di noi, attento com’è. La mia prima idea è verticalizzare – ha dichiarato Oddo -, non il possesso palla. La scorsa stagione tante squadre si chiudevano in B ed eravamo costretti a manovrare a lungo a centrocampo. Ma noi puntiamo alla profondità, penso a Sassuolo e Napoli come riferimenti: sono tra le squadre migliori in questo senso”.

Sul campionato – “Non farò barricate contro la Juve a Torino. Proverò a giocarmela, è la mia filosofia. In fase di non possesso palla dobbiamo essere ordinati nelle marcature, nelle diagonali, nell’indirizzare sull’esterno la manovra altrui. In fase di possesso voglio un caos organizzato: meno prevedibili possibile, mai statici. Pensanti. Con una corsa di qualità, pure, perché bisogna anche saperla dosare. Da chi ho imparato di più? Ho ascoltato tutti, ho imparato da tanti. Da Novellino al primo anno importante a Napoli, da Malesani per il lavoro sul campo, da Ancelotti per la gestione del gruppo. Ho vissuto dentro il calcio studiando tutti gli aspetti, positivi e negativi”, ha concluso Oddo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy