Pescara, Oddo: “Con l’Empoli match da vincere. Gilardino? Quando stava rescindendo col Palermo l’ho chiamato e…”

Pescara, Oddo: “Con l’Empoli match da vincere. Gilardino? Quando stava rescindendo col Palermo l’ho chiamato e…”

Le parole del tecnico del Pescara alla vigilia del match contro l’Empoli.

Commenta per primo!

Sette punti ciascuno e terzultimo posto in condominio.

Pescara-Empoli sarà domani il lunch-match della 12a. giornata del campionato di Serie A: l’opportunità, per entrambe le squadre, di abbandonare la zona rossa della classifica.

Classifica Serie A

Alla vigilia della delicata sfida dell’Adriatico, parla il tecnico degli abruzzesi, Massimo Oddo. “E’ una partita importante che non decide nulla. Non è la partita della vita e non è una partita più semplice rispetto a quelle in cui si affrontano Milan, Juventus e Napoli o altre big. E’ uno scontro diretto che va vinto ma bisogna stare attenti anche a non perdere, è fondamentale”, dice Oddo. “L’Empoli è una squadra che ha una chiara idea di gioco e non verrà qui a difendersi. Vero che fanno pochi gol ma sono una squadra ben organizzata. Bahebeck? Ancora non sta bene e non voglio rischiarlo. Giocherà Crescenzi. Gilardino? In estate, quando stava per rescindere con il Palermo, l’ho chiamato, ma poi ha preferito firmare per i toscani”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy