Pescara, Oddo: “A inizio stagione i tifosi pensavano arrivassimo in Europa League. Con Muntari…”

Pescara, Oddo: “A inizio stagione i tifosi pensavano arrivassimo in Europa League. Con Muntari…”

Le parole di Massimo Oddo al termine del match perso dal Pescara contro la Fiorentina.

Commenta per primo!

Il tecnico del Pescara, Massimo Oddo, ha parlato ai microfoni di Sky Sport, al termine del match perso contro la Fiorentina.

SERIE A, QUI LA CLASSIFICA AGGIORNATA

“Ai ragazzi chiedo sempre massimo impegno. Sin quando tutti diamo il massimo, gli errori si possono anche commettere, perché servono per crescere. Questa squadra non può rimproverarsi nulla. Abbiamo sempre dato tutto. Veniamo puniti oltremodo: perdere così, come avvenuto oggi, fa male. Le proteste del pubblico? I fischi sono comprensibili, anche le contestazioni. Accettiamo tutto, come abbiamo accettato gli applausi dell’anno scorso. Io non fischierei mai questo impegno, perché i ragazzi si sono impegnati, si impegnano“, ha detto Oddo.

ATTEGGIAMENTO – “Secondo me noi siamo stati etichettati senza ragione come la squadra che gioca in maniera sprovveduta senza difendere. Ma in verità non è così. Oggi non è cambiato molto a livello di atteggiamento, anche se abbiamo deciso di partire un po’ più bassi come posizione, ma solo perché la Fiorentina è una squadra che ti sfinisce. Dovevamo ripartire in contropiede e segnare: l’avevamo fatto, eravamo in vantaggio, ma non è bastato“.

INFORTUNI E… EUROPA LEAGUE-Oggi abbiamo sbagliati i fatidici 4-5 passaggi finali, che ti consentono di arrivare in porta. A Bahebeck avevo chiesto di stare un po’ più alto, ma è un ragazzo talmente generoso che si abbassava per dare una mano ai compagni in fase di non possesso. A inizio stagione ci eravamo illusi un po’ tutti, anche i tifosi che a inizio anno parlavano di Europa League. Il problema è aver perso tanti calciatori per infortuni: Bahebeck è rimasto fuori per tanto tempo, Gyomber idem… Non ho mai schierato la stessa formazione a causa delle assenze. Non sto cercando alibi, ma è un dato di fatto: alcune volte, in certe partite, avevo solamente un cambio e poi tutti calciatori della Primavera in panchina. Non siamo certamente da metà classifica, ma nemmeno da ultimo posto“.

MUNTARI – Muntari servirà per evitare certe ingenuità nostre? Beh, bisogna vedere dove arrivano le nostre ingenuità e dove comincia la bravura degli avversari: oggi, ad esempio, Tello ha puntato l’uomo e l’ha messa all’incrocio. Questa è bravura dell’avversario. Tornando a Muntari, lui ha carisma e personalità: ci tornerà molto utile.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy