Pescara-Carpi, Pillon: “Contro gli emiliani servirà calma. Flessione? In Serie B può capitare”. E su Memushaj e Balzano…

Pescara-Carpi, Pillon: “Contro gli emiliani servirà calma. Flessione? In Serie B può capitare”. E su Memushaj e Balzano…

Le parole del tecnico del Delfino, Giuseppe Pillon, alla vigilia della gara contro gli emiliani

Il Pescara si prepara alla sfida contro il Carpi.

Obiettivo: conquistare i tre punti. L’ultima vittoria in campionato del Delfino, infatti, risalirebbe al 5 novembre scorso. Circostanza che avrebbe portato gli abruzzesi a scivolare al quarto posto in classifica.

Momento sicuramente delicato, quello vissuto dalla formazione di Giuseppe Pillon, di cui lo stesso tecnico avrebbe parlato nella consueta conferenza stampa pre-gara.

Memushaj e Balzano sono recuperati. Il problema è sempre quello delle scelte che faccio in base al momento e all’avversario – ha ammesso l’allenatore –  ma sono pagato per questo. Flessione? Ci può stare nell’arco di un campionato, in B capita. Sono gli episodi che ci girano male al momento, pensate se avessimo pareggiato al’ultimo secondo a Perugia. Dobbiamo restare calmi e sereni e guardare avanti. La flessione non si può negare, ma avevo detto in tempi non sospetti che sarebbe potuta arrivare prima o poi. La squadra gioca e crea occasioni da gol, ci manca cattiveria sotto porta ed è questo che dobbiamo analizzare. Siamo meno frizzanti nel gioco, può essere un aspetto mentale. Non siamo delle macchine che vanno a 100 km/h sempre, ma stiamo lavorando con calma, fiducia e serenità per tornare ai nostri livelli. Dobbiamo lavorare come reparti in fase difensiva. Il Carpi? Ha fatto più punti in trasferta che in casa, è una squadra tignosa che non ti fa giocare. Dobbiamo avere calma e non frenesia”.

Infine, Pillon, ha analizzato la sconfitta maturata contro il Perugia:  “Il Perugia nel secondo tempo ha fatto un tiro in porta, in questo momento alla prima occasione ci fanno gol. Ho visto una squadra compatta e che stava bene in campo, non ho visto negatività. Abbiamo fatto degli errori individuali, dobbiamo migliorare. Ma bisogna restare tranquilli. E’ arrivato il momento di Scognamiglio? Ci sto pensando…. Kastrati? Ho piena fiducia, per me diventerà un grande portiere perché ha mezzi straordinari. Fiorillo? Temo mancherà ancora… Del Grosso? Giocherà domani. Mercato? Non dobbiamo pensarci, io per primo. Ci penseremo al momento opportuno”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy