Sicignano: “Parma era un’isola felice. Ricordo il fallimento della mia squadra. Non ha senso giocare…”

Sicignano: “Parma era un’isola felice. Ricordo il fallimento della mia squadra. Non ha senso giocare…”

Intervistato ai microfoni di Tuttomercatoweb, l’attuale preparatore dei portieri della Primavera del Palermo, Vincenzo Sicignano, ha detto la sua sulla situazione caotica in casa Parma, lui che ha.

Commenta per primo!

Intervistato ai microfoni di Tuttomercatoweb, l’attuale preparatore dei portieri della Primavera del Palermo, Vincenzo Sicignano, ha detto la sua sulla situazione caotica in casa Parma, lui che ha vestito per una stagione la maglia degli emiliani. “Parma era un’isola felice. Dare questa immagine non è bello, per i tifosi e per l’Italia intera. Il ricordo del fallimento del mio Parma? Un crac mondiale, vissuto con la paura da parte di tutti. Mi dispiace per i dipendenti, le vere vittime di tutto questo perché diventa difficile mantenere la famiglia. Comunque, i calciatori, non faranno fatica a trovare una nuova sistemazione più avanti. Non avrebbe senso giocare per due partite e poi magari fermarsi di nuovo – le parole di Sicignano -. La situazione è brutta, ma bisogna prendere una decisione definitiva. Senza se e senza ma. Anche per rispetto verso i giocatori e la tifoseria”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy