Caso Parma, inizia il processo presso la Corte d’appello: l’esito del ricorso…

Caso Parma, inizia il processo presso la Corte d’appello: l’esito del ricorso…

Il processo d’appello che interessa il caso Parma ha avuto inizio alle 14.40 presso la Corte d’appello della Figc a Roma

Ha avuto inizio alle 14.40, presso la Corte d’appello della Figc a Roma presieduta da Sergio Santoro, il processo d’appello che interessa il caso Parma e, in particolare, l’attaccante Emanuele Calaiò.

A pochi giorni di distanza dalla prima sentenza del Tribunale Federale Nazionale, che ha condannando i ducali a cinque punti di penalizzazione da scontare in massima serie per responsabilità diretta e il giocatore classe ’82 a due anni di squalifica e ventimila euro di multa per tentato illecito sportivo – a causa degli sms inviati proprio da Emanuele Calaiò poco prima della sfida di Serie B contro lo Spezia all’avversario Filippo De Col -, hanno depositato i rispettivi ricorsi nella speranza di ribaltare nella giornata odierna il verdetto. Al dibattimento sono presenti i ricorrenti, ovvero il Parma ed Emanuele Calaiò, che tenteranno di ridurre le rispettive pene, ed infine il Palermo, le cui sorti cambierebbero nel caso in cui i ducali dovessero scontare la penalizzazione ricevuta nel campionato di Serie B passato piuttosto che nel prossimo nella massima serie. L’esito dell’udienza è atteso entro stasera.

 

 

 

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Giuseppe Di Giorgi - 4 mesi fa

    Valerio Dragotta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Francesca Collurici - 4 mesi fa

    Vediamo se la giustizia funziona che li mandano in serie B

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Carmelo Ventura - 4 mesi fa

      Ma chi dici?

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy