Caos Parma, Crespo (all. Primavera): “Non c’è l’acqua calda, i miei giocatori fanno le docce fredde e si ammalano”

Caos Parma, Crespo (all. Primavera): “Non c’è l’acqua calda, i miei giocatori fanno le docce fredde e si ammalano”

Intervistato al termine della partita vinta dalla sua squadra contro il Carpi, il tecnico della Primavera del Parma, Hernan Crespo, ha parlato della paradossale situazione in casa Parma. “Se è.

Commenta per primo!

Intervistato al termine della partita vinta dalla sua squadra contro il Carpi, il tecnico della Primavera del Parma, Hernan Crespo, ha parlato della paradossale situazione in casa Parma. “Se è in difficoltà la prima squadra, figuratevi noi – esordisce l’ex attaccante -. Palmieri ci aiuta ad andare avanti, facciamo il possibile per aiutare le famiglie. Abbiamo giocato grazie al favore dei giardinieri, ma al momento non sappiamo se abbiamo i soldi per giocare con la Sampdoria. Si rischia di bruciare il lavoro di anni, due esempi sono Mauri e Defrel che sono passati di qui, ma non sono i soli. Il settore giovanile è un po’ un mondo a parte, non abbiamo ancora parlato con il presidente. Non abbiamo nemmeno l’acqua per gli allenamenti, facciamo le docce fredde e i ragazzi si sono ammalati più volte – aggiunge -. Noi continuiamo a lavorare fin quando possiamo dare un’occasione a questi ragazzi. Spero si muovano le istituzioni: se dovremo portare i ragazzi in trasferta con i nostri soldi e le nostre macchine lo faremo, anzi lo stiamo già facendo. Ho detto a Ulivieri, scherzando, che sto facendo un’esperienza qui che vale per cinque anni di Serie A. Ho visto costruire questo centro sportivo, mattone per mattone; e il primo gol qui l’ho segnato io. Onoreremo questo club sino alla fine, dovranno essere le istituzioni a dirci basta. Com’è stato possibile iscrivere una squadra che non arriverà a fine campionato?“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy