ZAMPARINI: “VOGLIO PALERMITANI NEL PALERMO”

ZAMPARINI: “VOGLIO PALERMITANI NEL PALERMO”

“Le squadre B? Il calcio italiano dovrebbe imitare il calcio spagnolo, dove le squadre B giocano dei campionati veri e se servono possono venire a giocare da noi. Se noi avessimo la Triestina o.

Commenta per primo!

“Le squadre B? Il calcio italiano dovrebbe imitare il calcio spagnolo, dove le squadre B giocano dei campionati veri e se servono possono venire a giocare da noi. Se noi avessimo la Triestina o un’altra squadra giocheremmo in un campionato importante coi nostri giovani e quando sono in forma o ci servono li prenderemmo per farli giocare da noi”. E’ quanto dichiarato dal presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, intervenuto quest’oggi in conferenza stampa. “Il futuro italiano sarà fatto di giovani stranieri? Purtroppo tutto il giornalismo sbaglia quando fa certe analisi – ha aggiunto il patron friulano -. Sono uscite tante squadre, come Spagna e Inghilterra. Se parliamo della sconfitta di oggi come un fallimento del nostro movimento e della vittoria di 8 anni fa come un trionfo vuol dire fare demagogia. Sembra sempre che il vivaio non ci sia più per colpa delle squadre, quando oggi i ragazzi che praticano calcio sono pochissimi perché stanno a giocare con i videogiochi. In tutti i paesi chi viene a vivere qui può giocare in nazionale, mentre solo in Italia, per colpa della Bossi-Fini, nessuno diventa italiano – ha continuato -. Ci arrivano migliaia e migliaia di persone dall’Africa e nessuno può giocare in nazionale. Se ci dicono che dobbiamo mettere in squadra 5 giovani per forza, significa che facciamo squadrette da ridere, perché di Verre e Belotti ce ne sono pochissimi. In Sicilia ci sono 5 milioni di abitanti, 4 in più della Croazia che sforna talenti. Io vorrei che ci fossero nelle giovanili solo siciliani, e anzi, io sono dispiaciuto che in prima squadra non ci siano palermitani.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy