Zamparini: “Voglio bene a Iachini, l’ho mandato via solo per una questione legata alla matematica”

Zamparini: “Voglio bene a Iachini, l’ho mandato via solo per una questione legata alla matematica”

Il presidente rosanero ha provato a motivare tutti gli esoneri stagionali.

1 Commento

“Io ho sempre voluto bene a Iachini, e credo che lui voglia tanto bene a me. Iachini ha avuto solo un difetto, che poi è anche l’errore che ha commesso Gattuso. Rino aveva riportato in Serie B uno score di sette punti in sei giornate. In questo campionato Iachini era partito facendo 7 punti in tre match, ma nei successivi turni la media di punti a gara era di 0,5. Sei sconfitte, una vittoria e un pareggio. Poi è arrivato il successo col Chievo, anche quello in virtù di una buona dose di fortuna, e io a quel punto ho preso una decisione in base alla matematica”. Queste le parole del patron rosanero Maurizio Zamparini che, ai microfoni del sito ufficiale del Palermo, ha parlato degli svariati esoneri stagionali provando a motivarli. “Iachini nello score delle prime dodici partite, ha conseguito una media di 1,18 punti a match, sempre salvato però dai risultati delle prime tre giornate. Ballardini ha fatto lo score di un punto a partita (sette punti in sette partite), quello che ha riportato uno score più alto è stato Schelotto, cinque punti in quattro partite (1,25 di score, ndr). Io faccio l’imprenditore e i risultati si fanno anche grazie a questo, alla matematica. Il rendimento non è passione, ma risultato. Quando prendo delle decisioni, sono tutte ponderate”.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. lezagaresr_512 - 11 mesi fa

    SIAMO ALLA FOLLIA PURA!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy