Zamparini: “Viviani è stato scorretto, tutta colpa di Pocetta. Defrel? Mio rapporto con Foschi compromesso”

Zamparini: “Viviani è stato scorretto, tutta colpa di Pocetta. Defrel? Mio rapporto con Foschi compromesso”

Il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, è stato intervistato dal Giornale di Sicilia: fra i temi trattati dal patron friulano anche i mancati acquisti di Federico Viviani e Gregoire.

Commenta per primo!

Il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, è stato intervistato dal Giornale di Sicilia: fra i temi trattati dal patron friulano anche i mancati acquisti di Federico Viviani e Gregoire Defrel, che hanno rifiutato di vestire la maglia rosanero all’ultimo istante. “Situazioni spiacevoli, perché avevamo chiuso entrambe le trattative. Dal punto di vista sportivo sono felice che sia andata così, gli angeli del calcio mi hanno illuminato e portato su ragazzi di altro spessore. C’era di mezzo lo stesso procuratore (Pocetta, ndr) che ha portato i ragazzi dove lui ha ottenuto di più – ha dichiarato Zamparini -. Secondo il regolamento Fifa queste cose non si potrebbero fare, ma c’è omertà. Il mondo del calcio e la stampa stanno zitti, i procuratori hanno tanti amici. E’ un bene che una persona scorretta come Viviani non sia con noi. Avevo messo a disposizione un aereo per lui, per poter svolgere di prima mattina le visite mediche. Ma a mezzanotte ci disse che andava al Verona. Defrel? Penso che i miei rapporti con il Cesena e con Foschi siano compromessi, con loro ho chiuso. Hanno usato il Palermo per giocare a rialzo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy