Zamparini: “Vi dico com’è nata idea Mijatovic. Le rassicurazioni ricevute da Schelotto e il futuro dei nostri giovani”

Zamparini: “Vi dico com’è nata idea Mijatovic. Le rassicurazioni ricevute da Schelotto e il futuro dei nostri giovani”

Le dichiarazioni del presidente.

3 commenti

“Mijatovic è amico di Vlado Lemic che fa parte del gruppo che mi sta vicino sul mercato; non sapevo neppure che fosse libero. In questi mesi verrà qui a vedere com’è organizzato il Palermo, studierà il suo settore sportivo, poi a giugno ne parleremo. Mi auguro che diventi un dirigente del nuovo Palermo che sta partendo”. Così Maurizio Zamparini, presidente del Palermo, spiega com’è nata l’idea Mijatovic. “Predrag non c’entra niente coi nuovi possibili soci: questi sono persone molto vicine a me, non a Mijatovic – ha aggiunto -. Schelotto? Ha visto una squadra in grandi difficoltà, ma non si è spaventato. Resta entusiasta e deciso ad iniziare a Palermo un percorso di allenatore di qualità. Sapete chi lo ha confortato? Burdisso, il difensore del Genoa che è stato a lungo suo compagno di squadra al Boca. Burdisso gli ha detto che quello di Marassi non era il vero Palermo e io sono d’accordo con lui”.

Mercato – “Intanto Guillermo dovrà vedere l’organico e farsi un’idea, la società ha dato massima disponibilità; l’ho rassicurato, se ti manca qualcosa me lo dici e lo prendiamo. Un difensore? Io ho dato le mie impressioni, in ogni caso servono elementi di esperienza e personalità; è quella che manca, bisogna tirarla fuori. E’ importante l’aspetto mentale dei giocatori. Ho fatto l’esempio del Bologna, che con la stessa squadra, ma con Donadoni in panchina ci ha recuperato 10 punti. Se sono preoccupato? Beh, tre anni fa sono retrocesso con una squadra più forte di questa. Ma oggi ho Schelotto….”.

Giovani – “Cassini (il brasiliano preso in estate al Corinthians) andrà in prestito all’Inter Zaprisic, mentre per Arteaga (acquistato appena 15 giorni fa!), aspetto il giudizio di Schelotto. Lo vuole vedere per una decina di giorni, se ha possibilità di giocare, rimane con noi, se no va all’Hajduk Spalato, altra squadra amica. Altri colpi? No, il colpo l’abbiamo già fatto, è Balogh, lo vedrete”.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. nick - 1 anno fa

    dybala per 35 mln e belotti per 8 l’investimento più grande che ci permettiamo è l’acerbo balogh per 2 mln
    il problema è sicuramente MENTALE non che ormai gli investimenti son ridotti all’osso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Saverio Raspante - 1 anno fa

    È proprio così

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Alessandro Runfola - 1 anno fa

    No, lo dico io come è nata l’idea Mijatovic. “Non sapevo più come prendere per il culo quei terroni dei tifosi o quantomeno come tenerli buoni regalandogli una nuova illusione e ho pensato che una rivoluzione societaria con nomi ad effetto era la strategia perfetta. D’altronde comprare giocatori di serie A non se ne parla perchè questi vogliono soldi veri e poi non posso neanche rivenderli. Adesso i tifosi sono quieti perchè la stampa fantastica sul futuro radioso del Palermo e non si sono quasi accorti che volevo salvare il Palermo con Arteaga! Hahahahahahahahhaahahahahahahahhahahahahahahha”

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy