Zamparini sull’inchiesta false fatturazioni: “Ricordate vicenda del pm di Benevento? Una storia che fa ridere. Pensate che a Foschi hanno sequestrato…”

Zamparini sull’inchiesta false fatturazioni: “Ricordate vicenda del pm di Benevento? Una storia che fa ridere. Pensate che a Foschi hanno sequestrato…”

Le parole del patron rosanero.

Commenta per primo!

“Operazione Fuorigioco? Ma di cosa stiamo parlando? A Rino Foschi e a sua moglie hanno sequestrato un conto corrente con cinquemila euro. È una storia che fa quasi ridere”. Queste le dichiarazioni rilasciate da Maurizio Zamparini sull’Operazione Fuorigioco condotta dalla Procura di Napoli (qui tutti i dettagli). “Loro, come me, come altri cittadini, sono aggrediti da uno Stato che ci prova con vari mezzi, dall’Agenzia delle Entrate ai magistrati. Qualcuno ricorda la vicenda del pm di Benevento che ordinò il sequestro preventivo delle quote azionarie del Palermo per una vicenda relativa alla costruzione di un centro commerciale? Ero accusato di truffa, falso in bilancio, abuso d’ufficio e corruzione, capi d’imputazione che sono caduti dopo quattro lunghi anni perché il fatto non sussiste – ricorda il patron friulano in un’intervista al ‘Giornale di Sicilia’ -. Quanto denaro pubblico è stato sperperato inutilmente? Io e altri personaggi del mondo del calcio siamo stati dati in pasto all’opinione pubblica e dipinti come delinquenti. Non è così, abbiamo rispettato le norme, sono accuse infondate e lo dimostreremo. Immagino che tutta questa storia si concluderà con l’archiviazione”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy