Zamparini sull’inchiesta false fatturazioni: “Ieri mi ha chiamato Rino Foschi, era in lacrime”

Zamparini sull’inchiesta false fatturazioni: “Ieri mi ha chiamato Rino Foschi, era in lacrime”

Il racconto dell’imprenditore friulano.

Commenta per primo!

“Questo è cinema non è giustizia. Il classico cinema all’italiana“. Commenta così Maurizio Zamparini quanto emerso ieri mattina nell’ambito dell’inchiesta condotta dalla Procura di Napoli e che prende il nome di ‘Operazione Fuorigioco‘. “Io ho saputo dell’inchiesta da Rino Foschi che mi ha chiamato in lacrime perché gli hanno sequestrato cinquemila euro bloccandogli il conto corrente. Sfido apertamente i giudici a trovare una sola irregolarità nei comportamenti del Palermo. Noi siamo estranei a tutta la vicenda e francamente non capisco come una cosa del genere possa essere montata in questo modo con tutta questa pubblicità”, dice il patron friulano a ‘La Repubblica‘.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy