Zamparini su Franco Vazquez: “Come facevo a trattenerlo? Mi ha scritto quasi piangendo”

Zamparini su Franco Vazquez: “Come facevo a trattenerlo? Mi ha scritto quasi piangendo”

Le parole del patron friulano, giunto nella sede del ritiro dei rosanero a Bad.

4 commenti

Bad Kleinkirchheim (dai nostri inviati) – È giunto questa mattina nella sede del ritiro dei rosanero a Bad per una breve visita alla squadra, Maurizio Zamparini.

“Cosa mi ha scritto Vazquez? Mi ha mandato dei messaggi quasi piangendo a partire dal primo giorno di ritiro – ha spiegato il presidente del Palermo, da quanto raccolto da Mediagol.it -. Mi ha detto: ‘Presidente, ho fatto sempre il bene del Palermo. Mi lasci partire, per favore’. Come facevo a trattenerlo?!”. 

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. mau49 - 5 mesi fa

    Ma chi ci crede.È un incallito bugiardo.Continua impunemente a distruggere.Vorrei che un giorno,spero non lontano ,si sappiamo la verita’ e si scoprisse dove va a finire questo fiume di denaro.Che tutta Italia sappia che noi veri tifosi e palermitani abbiamo da tempo preso le distanze e non lo riconosciamo come presidente di una società che ha fatto diventare Fantasma.Vada via subito!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. nick - 5 mesi fa

    Ahahahhahahahah
    È un comico sbagliato è da inizio anno che ha fissato il prezzo
    Gilardino glielo ha chiesto pure lui di essere ceduto così come sorrentino e maresca di non rinnovare
    Falso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. rosanero84 - 5 mesi fa

    Che cavolate! Te lo sei venduto per ripianare i tuoi debiti, quelli delle tue aziende. Non ci inganni più. Vendi il Palermo già da oggi! Siamo stanchi del tuo “non fare calcio!”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ronemax - 5 mesi fa

      Io ci credo…. dopo che lo ha ABBANNIATO da gennaio dello scorso anno è quasi certo che non vuole più avere a che fare con sto tipo.

      Io quasi quasi non lo leggo più. Ogni sua singola parola, oramai, oltre ad infastidirmi9 all’inverosimile denota una persistente presa per i fondelli verso il popolo rosanero. Che peccato, da salvatore della patria a nemico pubblico fidato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy