ZAMPARINI: “Sono per le celle negli stadi”

ZAMPARINI: “Sono per le celle negli stadi”

Intervenuto sulle frequenze di Radio24, il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, è tornato a commentare l’introduzione della tassa sulla sicurezza degli stadi. “Quando l’ho detto ad un.

Commenta per primo!

Intervenuto sulle frequenze di Radio24, il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, è tornato a commentare l’introduzione della tassa sulla sicurezza degli stadi. “Quando l’ho detto ad un mio ospite di un altro paese si è messo a ridere. All’ordine pubblico ci deve pensare lo stato, in qualsiasi occasione. In Inghilterra la Thatcher ha risolto il problema nella maniera giusta, ha dato facoltà di polizia agli steward all’interno degli stadi, che vanno pagati dalle società – ha detto il patron del Palermo -. Chi delinque negli stadi inglesi viene messo in galera. Invece dei tornelli, che costringono la gente per bene ad essere trattata da delinquente, e la tessera del tifoso che non serve a niente; bisognerebbe fare le cose col buon senso. Celle negli stadi? Sicuramente. È per una notte d’altronde, all’indomani va processato per direttissima. Quello che hanno fatto qui i croati lo potrebbero fare anche in Germania, ma non si permettono di farlo perché altrimenti li sbattono in galera”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy