Zamparini: “Mie colpe in caso di retrocessione? Sono vittima della situazione”

Zamparini: “Mie colpe in caso di retrocessione? Sono vittima della situazione”

Le dichiarazioni del patron rosanero.

6 commenti

“Quanto di mio in caso di una eventuale retrocessione? Io sono stato vittima della situazione creatasi”.

Questa la presa di posizione del presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, in merito alla situazione creatasi in rosanero. Intercettato dai microfoni de La Zanzara, il patron friulano commenta così i continui avvicendamenti in panchina, soffermandosi successivamente sulle conseguenze relative ad una possibile retrocessione: “Se tre allenatori lasciano l’incarico, e non sono io a mandarli via, vuol dire che si sono verificate delle strane circostanze. In fin dei conti però, andare in B non è mica la fine del mondo! Ogni anno 3 squadre sono costrette a fare i conti con la cadetteria”.

6 commenti

6 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Allenatore - 1 anno fa

    Per te è normale e non è un problema andare in B (tanto incassi ) per noi invece si è una delusione e una mazzata noi abbiamo sangue nelle vene ed Amore per il Palermo e la nostra bella città, invece tu ……? forse nemmeno per la tua

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Giampiero Gaglio - 1 anno fa

    Chi la fa l aspetti prima era lei ad esonerarli adesso E sempre lei con le interviste rilasciate ogni dopo partita

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. xmen - 1 anno fa

    Ti piace il paracadute?? Avissi arristari chiusu mentre tinni cali in B! Sei un presidente indefinibile!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. gian5 - 1 anno fa

    c’era il complotto contro zamparini? preoccupante

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Filippo Moceri - 1 anno fa

    Hai allestito una squadra che farebbe ridere anche in lega pro e parli di vittimismo. Ma vai a quel paese

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Fabio Fontana - 1 anno fa

    Era semplice, rimaneva iachini e lo lasciavi lavorare…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy