Zamparini: “Palermo, gli dei ci hanno strizzato l’occhio. Nestorovski meglio di Simeone, a Preziosi dico…”

Zamparini: “Palermo, gli dei ci hanno strizzato l’occhio. Nestorovski meglio di Simeone, a Preziosi dico…”

L’intervista rilasciata dal presidente rosanero, Maurizio Zamparini, nel day-after di Genoa-Palermo: “Simeone? Il mio Nestorovski vale il doppio, diventerà il nostro capitano. Contro la nostra difesa tutti gli attaccanti diventano forti”.

1 Commento

Zamparini

Il suo Palermo ha compiuto un vero e proprio miracolo in campo, battendo in rimonta il Genoa al Ferraris e lui, Maurizio Zamparini, non spreca allusioni ultraterrene per spiegarsi il successo dei rosa.

“Sono quelle cose strane che spesso accadono nel mondo del calcio: gli dei del pallone ci hanno strizzato l’occhio per questa volta – ha detto il patron friulano ai microfoni di Radio Kiss Kiss -. Tuttavia, non ho visto il secondo tempo. Ho rivisto poi la partita in differita. La nostra difesa è improponibile, paghiamo gli infortuni”.

Sfoglia le schede per leggere tutte le altre dichiarazioni del presidente del Palermo, Maurizio Zamparini

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. ZOSIMO - 10 mesi fa

    Presidente negli ultimi tempi gli Dei del calcio hanno un po’ il braccino corto, dia loro una mano, lei sà benissimo che le nostre concorrenti si rinforzeranno certamente con acquisti e prestiti.
    Prestiti che possiamo e dobbiamo fare anche noi sia in entrata che in uscita.
    Con l’obiettivo di una collaborazione con le altre squadre dell’isola bisognose di aiuto, Trapani e Siracusa in testa ma anche Akragas, mandiamo loro Pezzella, Sallai, Fulignati, Balogh, Chochev, Lo Faso, Bentivegna. Giovani promettenti che hanno un assoluto bisogno di fare almeno una stagione da titolare cosi la società potrà finalmente capire il loro reale potenziale. Rinnovare senza piu’ attendere con Quaison e Goldaniga. Cedere Hiljemark, Morganella e Jajalo al migliore offerente e prendere non fenomeni e potenziali scommesse ma dei giocatori che hanno fame e che conoscono le dinamiche dell’Italia del calcio.
    Tra potenziali titolari e seconde linee almeno due per reparto.
    Da tentare seriamente per Bovo, Andreolli, Ely e B.Niacsu, Farago’, R. Chibsah e Dezi, Lasagna, Di Gaudio, Petkovic e Avenatti tutti si possono raggiungere in prestito con diritto di riscatto. Ingaggiare un portiere come Padelli, Pellizzoli o Amelia come secondo di Posavec che ha dimostrato di avere talento ma ha bisogno di pazienza. Se capita valutare anche la possibilità di prestiti importanti tipo G. Barbosa e Gnoukouri dall’inter, R. Insigne e Grassi dal napoli, Gerson dalla roma, Vangioni e G.Gomez dal Milan, se veramente i suoi amici colleghi vorranno darci una mano seriamente e non solo a parole…
    Sopratutto in questo mercato caro Presidente bisogna muoversi adesso non aspettare l’ultimo minuto. Forza Palermo Sempre

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy