Zamparini: “Galliani, se sei diventato presidente della Lega lo devi a me. Mi hai deluso, hai fatto solo…”

Zamparini: “Galliani, se sei diventato presidente della Lega lo devi a me. Mi hai deluso, hai fatto solo…”

Maurizio Zamparini gioca a carte scoperte. Il presidente del Palermo, in un’intervista-fiume a ‘La Gazzetta dello Sport’ affronta diverse tematiche, tra cui il suo rapporto con l’Ad del Milan,.

Commenta per primo!

Maurizio Zamparini gioca a carte scoperte. Il presidente del Palermo, in un’intervista-fiume a ‘La Gazzetta dello Sport‘ affronta diverse tematiche, tra cui il suo rapporto con l’Ad del Milan, Adriano Galliani. “Lui è figlio di suo papà, e non c’è bisogno che le spieghi chi è suo papà – dice Zamparini da quanto evidenziato da Mediagol.it -. Lo aiutai a diventare presidente della Lega, ma gli dissi “adesso devi fare gli interessi di tutti”. Col cavolo: fece solo gli interessi del Milan. Come Berlusconi ha sempre fatto solo quelli di Mediaset”.

Il resto dell’intervista:
“Palermo aveva bisogno di me, nelle mie preghiere chiedo scusa per i soldi buttati. Quella volta al casinò…”;

“Vi racconto miei trascorsi da calciatore. Il vino? Da giovane mi sbronzavo un po’, ma…”;

“Offerta mia collaborazione a Berlusconi, ma mi ha deluso. Renzi, ho capito io il tuo obiettivo”;

“Prego tutte le sere, anche se da piccolo facevo la gara di bestemmie. Credo nella reincarnazione e in un’altra vita ero…”;

“Il sesso? Ho avuto mille amiche. Consigliai il Viagra a Sensi e Cecchi Gori…”;

“Ho perso mia mamma a 23 anni. Dissi a mio padre ‘Perdonali per averla uccisa’, mi sbagliavo…”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy