Zamparini: “In Friuli ho compattato squadra. La svolta? Quando è andato via Ceravolo”

Zamparini: “In Friuli ho compattato squadra. La svolta? Quando è andato via Ceravolo”

Dopo le prime sei giornate di campionato e il crollo di Empoli, il Palermo aveva appena tre punti. Quel secco 3-0 sembrava potesse mettere in pericolo la permanenza di Giuseppe Iachini in Sicilia, ma.

Commenta per primo!

Dopo le prime sei giornate di campionato e il crollo di Empoli, il Palermo aveva appena tre punti. Quel secco 3-0 sembrava potesse mettere in pericolo la permanenza di Giuseppe Iachini in Sicilia, ma Maurizio Zamparini optò per il ritiro in Friuli, dove ha controllato in prima persona i dettami tecnico-tattici del tecnico e la risposta dei rosanero. “Ammetto di avere vissuto un momento di grande disagio ma ho voluto fare una verifica e approfittando della sosta ho portato la squadra in ritiro a casa mia, in Friuli, per compattarla – ha dichiarato Zamparini a La Gazzetta dello Sport -. Là ho capito che la nota stonata non era l’allenatore ma il direttore sportivo e così Iachini è rimasto e Ceravolo è andato via. Bisogna anche dire che è girata la ruota, perché nelle prime gare eravamo stati sfortunati”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy