Zamparini: “Dopo la finale di Coppa Italia non ho avuto più soldi. Ieri ho incontrato Faggiano e De Zerbi, ecco di cosa abbiamo parlato”

Zamparini: “Dopo la finale di Coppa Italia non ho avuto più soldi. Ieri ho incontrato Faggiano e De Zerbi, ecco di cosa abbiamo parlato”

L’intervista al presidente del Palermo, Maurizio Zamparini: “Io non penso ai soldi, non penso al profitto e non penso a diventare ricco”.

Commenta per primo!

Il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, è intervenuto questo pomeriggio ai microfoni di TgMed Sport XL.

“Dopo la finale di Coppa Italia del 2011 non è scattato nulla, semplicemente non ho avuto più i soldi. Io ogni anno per arrivare a quei 100 milioni che servono mettevo 10-20 milioni l’anno. Poi con la crisi l’agenzia delle entrate ha massacrato tanti imprenditori. Io non ho mai evaso un euro, ma l’han fatto con tutti e ci chiamano speculatori. Io non penso ai soldi, non penso al profitto e non penso a diventare ricco – ha spiegato Zamparini -. Per esempio dal centro commerciale costruito a Palermo non ho ancora visto un euro del mio investimento, spero un giorno li ricevano i miei figli, ma ho creato mille posti di lavoro e per me è questo che conta. Per me essere imprenditore è una missione, non lo faccio certo per diventare ricco. Ieri ho incontrato Faggiano e De Zerbi e abbiamo parlato con passione della squadra di gennaio e dell’anno prossimo. Per me De Zerbi è il miglior acquisto che potessi fare, veramente meglio di un Dybala o di un Pastore”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy