Zamparini: “Crisi? Sarà un Palermo diverso. Cardinaletti-Baccin no gente di passaggio”

Zamparini: “Crisi? Sarà un Palermo diverso. Cardinaletti-Baccin no gente di passaggio”

“Quando ho iniziato la situazione era diversa, è inevitabile che quello che verrà sarà un Palermo diverso”. Lo ha detto il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, al Corriere.

Commenta per primo!

“Quando ho iniziato la situazione era diversa, è inevitabile che quello che verrà sarà un Palermo diverso”. Lo ha detto il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, al Corriere dello Sport. Il patron friulano si è espresso tra passato e futuro. “Avevo un’altra situazione finanziaria, molto più alta. Oggi, invece, devo fare anch’io i conti con la crisi – ha dichiarato Zamparini -. Per questo mi sono circondato di persone attente e precise come Cardinaletti e di giovani di valore come Baccin. Con loro due e Iachini sarà un Palermo legato alle proprie figure e non a gente di passaggio”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy