Zamparini: “Credevo in Schelotto, lui spaventato. Palermo, superiamo queste ingerenze”

Zamparini: “Credevo in Schelotto, lui spaventato. Palermo, superiamo queste ingerenze”

L’intervista al patron friulano.

3 commenti

“Speravo di convincere Guillermo a restare fino a giugno e poi a capire come metterlo meglio a proprio agio”. Lo ha raccontato il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, in un’intervista rilasciata al ‘Giornale di Sicilia‘. “Lui, invece, mi ha ribadito che non se la sentiva di continuare a lavorare da figura ibrida, relegato in panchina da dirigente accompagnatore. Mi dispiace, è un peccato. Forse si è spaventato anche per la prospettiva della prossima stagione, in cui avrebbe dovuto frequentare i corsi di Coverciano due volte alla settimana. O forse lo vedremo presto alla guida di un club argentino – ha ipotizzato il patron -. Noi abbiamo fatto il possibile per trattenerlo, credevamo nel suo calcio e nel progetto che aveva in mente. Ora dobbiamo pensare a lavorare e ad andare comunque avanti, per superare nel migliore dei modi queste ingerenze”.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Pippo1962 - 2 anni fa

    Ogni volta che parla si incarta sempre di piu’ con le sue bugie ed e’costretto a dirle sempre piu’grosse, fino al punto da smentirsi da solo……….e’solo smania di protagonismo e lo dimostrano i suoi comportamenti storici se uno e’amato dalla piazza e gli fa ombra ecco che parte la vendetta……………Delio Rossi Beppe Iachini Enzo Maresca ne sono gli esempi illustri tutta gente che il Palermo lo sentiva e che da Palermo era voluta bene………… Invidia?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. nick - 2 anni fa

    O forse lo hanno spaventato le sue ingerenze sulla formazione e le prospettive inesistenti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ronemax - 2 anni fa

    ZITTITELO !!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy