Zamparini: “Contestazione tifosi? Anche il presidente dell’Atalanta era oltraggiato”

Zamparini: “Contestazione tifosi? Anche il presidente dell’Atalanta era oltraggiato”

“Non ho mai considerato il Palermo, così come scrivono, il mio giocattolo: un soggetto che ha sottratto al tuo patrimonio 70/80 milioni di euro non può essere un giocattolo”.

1 Commento

Maurizio Zamparini torna a dire la sua sulla contestazione dei giorni scorsi da parte dei tifosi rosanero: ecco quanto scritto qualche minuto fa dal patron friulano sul sito di riferimento del club di viale del Fante.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI ALLA COMMUNITY UFFICIALE DI MEDIAGOL.IT

“Accetto anche la contestazione poiché il calcio in Italia è così: se non vinci e retrocedi vieni contestato è mai perdonato, fino alla prossima vittoria – il parere di Zamparini -. L’Atalanta ne è esempio, con un presidente prima oltraggiato e poi osannato. Non ho mai considerato il Palermo, così come scrivono, il mio giocattolo: un soggetto che ha sottratto al tuo patrimonio 70/80 milioni di euro non può essere un giocattolo, e soprattutto considero il calcio un fatto sociale, in cui i tifosi devono essere in primo piano“.

COMUNICATO UFFICIALE MAURIZIO ZAMPARINI: LEGGI QUI TESTO IN VERSIONE INTEGRALE

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Giovanni Piscitello - 2 mesi fa

    DEVI STARE ZITTO PARLI SEMPRE A SPROPOSITO.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy