Zamparini: “Calcioscommesse? Dico la mia. Faremo una buona squadra, su Cassini-Calleri…”

Zamparini: “Calcioscommesse? Dico la mia. Faremo una buona squadra, su Cassini-Calleri…”

Questa mattina il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, ha incontrato gli studenti dell’Università degli studi di Palermo. Ecco le dichiarazioni raccolte dalla redazione di Mediagol.it..

Commenta per primo!

Questa mattina il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, ha incontrato gli studenti dell’Università degli studi di Palermo. Ecco le dichiarazioni raccolte dalla redazione di Mediagol.it. “Il Paese ha bisogno dei giovani, non solo a Palermo ma anche in Italia. Stiamo facendo una squadra buona. Cassini-Calleri? Ho paura che quando dicono che Zamparini segue un giovane, questo giovane vada altrove. Perché ormai dicono che se l’ho scelto io è buono. Non va bene – ha dichiarato il patron friulano -. Questo succedeva anche con me quando Sartori al Chievo prendeva qualche giovane, poi alla fine lo prendevo io. Scommesse? Tutte le scommesse, compresi i casinò, sono un male. Perché recano dei danni alla gente. Quando vai a scommettere su una partita di Serie D, dove un giocatore prende 100 euro a partita, magari lo fa. Che lo Stato faccia il biscazziere, in Inghilterra ci sono. Ma che lo Stato faccia il biscazziere a me non va. Questo vuol dire a che degrado è arrivato il nostro Stato”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy